facebook
Brevi video come immagine del profilo su Facebook

Facebook è in procinto di rimodernare l’interfaccia mobile dei profili sul social network e aggiungerà la possibilità di selezionare brevi filmati come immagine del profilo.

La nuovissima feature è disponibile per alcuni fortunati possessori di iPhone in Inghilterra e California, ma sarà ben presto estesa in tutto il mondo. Facebook rimoderna l’interfaccia del diario sui dispositivi mobili e lo fa in grande stile: sarà infatti possibile registrare un video di pochi secondi da selezionare come immagine del profilo. La nuova interfaccia piazza il video al centro appena sotto l’immagine di copertina, e si animerà in automatico ogni qualvolta si visita il diario.

Secondo Facebook questa nuova funzione permetterà agli utenti di mostrare una parte di sé stessi che non era possibile mostrare prima con le immagini statiche. Il video verrà registrato direttamente dall’interno dell’applicazione ed è anche possibile piazzarlo come temporaneo per un giorno o più. Allo scadere del tempo prescelto l’immagine ritornerà ad essere quella che si aveva in precedenza. In questo modo è possibile far sapere ai propri amici come sta andando la vostra giornata in una maniera molto più immersiva.

Leggi anche:  Facebook sta implementando una funzione che potrebbe farvi arrabbiare
01-video_gifs_final_opt3_large-2
I video in azione (cliccate per visualizzare la gif)

La nuova interfaccia introduce anche nuove possibilità di personalizzazione: è possibile infatti selezionare le foto preferite, le quali appariranno in cima al diario pronte per essere visualizzate da tutti. La stessa funzione si applica anche ad avvenimenti importanti, pagine preferite e tanto altro. Insomma Facebook vuole rendere sempre di più il diario una sorta di pagina di presentazione in cui ognuno potrà scegliere quale lato di sé mostrare.

La nuova interfaccia, come già detto, è disponibile per ora solo in Inghilterra e California. Nelle prossime settimane verrà estesa in altri Paesi del mondo, partendo sicuramente dagli iPhone con Android a seguire.