smart tv

E sempre un piacere guardare i nostri programmi TV preferiti stando comodamente seduti sul divano, soprattutto oggi giorno che possiamo deliziare la nostra vista grazie all’alta definizione, divenuta ormai uno standard per tutti gli apparecchi attualmente in commercio, e alla pressoché infinita varietà di programmi proposti dalle varie emittenti satellitari e del digitale terrestre. Per non parlare poi di film in Blu-ray, sempre più ricchi di materiale aggiuntivo in grado di soddisfare anche gli appassionati cinefili più esigenti e con una qualità audio/video tale da far rivivere l’atmosfera del cinema in casa propria. E se volessimo avere di più in salotto, ad esempio un centro multimediale, senza alleggerire troppo il nostro portafoglio? Ebbene sì, si può!

Il segreto si chiama Android

Quello che molti di noi infatti non sanno è che il nostro TV di casa può diventare un media center in grado di riprodurre contenuti di ogni genere. Ciò è possibile grazie all’Android TV Box, un piccolo dispositivo dal costo accessibile a tutti che, una volta connesso alla porta HDMI del nostro televisore, lo trasforma in una vera e propria Smart TV. Grazie ad esso, ad esempio, potremo collegarci tramite Wi-Fi al nostro router di casa e visualizzare direttamente sul TV i video pubblicati su YouTube. Oppure ancora potremo collegare alla porta USB dell’Android Box una pendrive o un hard disk portatile e riprodurre tutti i contenuti (filmati, immagini, compilation musicali) di qualsiasi formato salvati su queste unità di memoria. Ma le sorprese non finiscono qui: sempre sfruttando questo pratico dispositivo potremo vedere sul nostro TV anche i film in 4K, per non farci mancare proprio nulla! Vediamo subito come fare.

Il primo passo da fare è acquistare l’Android Box:

Miglior Prezzo sul Web: 27,99 euro da Amazon oppure a 56,97 euro da HwOnline

N.B. la guida in basso è abbastanza generica visto che ogni box TV ha le sue caratteristiche. Quindi per informazioni dettagliate vi invitiamo a consultare il sito del produttore.

Estraiamo il TV Box Android dalla sua confezione e colleghiamolo al nostro televisore utilizzando il cavo HDMI fornito in dotazione. Successivamente, colleghiamo l’alimentatore presente anch’esso nella confezione prima al dispositivo e poi ad una presa di corrente.

Leggi anche:  Samsung pazza durante questo Natale: Smart Tv e Galaxy S8 in regalo a tutti

Accendiamo il televisore e, mediante il telecomando, selezioniamo la sorgente HDMI alla quale abbiamo collegato il TV Box (nel caso dei televisori LG, ad esempio, premiamo il tasto Input e dall’elenco che appare selezioniamo HDMI x, dove xindica la porta HDMI usata).

Verrà caricata l’interfaccia del TV Box. Col telecomando fornito in dotazione con il dispositivo spostiamoci sulla scheda Settings e apriamola premendo OK. In Network abilitiamo Wi-Fi, selezioniamo il router al quale collegare il TV-Box e premiamo OK per connetterlo.

Spostiamoci nella scheda Display e verifichiamo che la voce HDMI auto-detection sia impostata su ON. Per selezionare manualmente la risoluzione di uscita, spostiamoci su HDMI Output Mode Setting, premiamo OK, scorriamo la lista che appare e selezioniamo 4k2k-25hz.

Lasciamo invariate le altre opzioni e premiamo il tasto Home sul telecomando del dispositivo. Per verificare il corretto collegamento al router, selezioniamo l’app YouTube. Per muoverci meglio nell’interfaccia dell’applicazione, premiamo il tasto cursore sul telecomando.

Comparirà un piccolo cursore nero che, mediante il joystick presente sul telecomando del dispositivo, potremo muovere sul monitor proprio come un mouse. Non ci resta che “cliccare” sulla lente d’ingrandimento, cercare un video, selezionarlo e premere OK per riprodurlo.

Il TV Box non ha un disco rigido interno, ma è fornito di porte USB alle quali possiamo collegarne uno esterno sul quale abbiamo archiviato i nostri video preferiti (anche con risoluzione 4K), le foto o le compilation musicali. Colleghiamone quindi uno ad una porta USB.

Dall’interfaccia principale del TV Box Android spostiamoci usando il telecomando sulla scheda Local e apriamola premendo OK. Spostiamoci nella sezione File Browse per accedere ad un pratico file manager dal quale selezionare i contenuti multimediali da riprodurre.

Selezioniamo la voce USB(A:) e premiamo OK sul telecomando per accedere all’elenco dei contenuti. Non rimane che selezionare quello desiderato (nel nostro caso si tratta di un documentario in 4K) e avviarne la riproduzione col riproduttore integrato nel TV Box.