Marshmallow
Android 6.0 Marshmallow è pronto a diffondersi tra gli smartphone più recenti.

Mancano pochi giorni all’inizio del rilascio di Android 6.0 Marshmallow. Ecco quali sono le 5 caratteristiche che potranno maggiormente piacere agli utenti che ne usufruiranno.

Ufficiale da qualche giorno, l’arrivo di Android 6.0 Marshmallow sul mercato è ormai imminente. A partire dal 5 ottobre, diversi dispositivi mobili potranno usufruire di alcune funzionalità davvero esclusive, in grado di segnare una profonda evoluzione nell’intero mondo della telefonia. Vediamo quali sono le 5 caratteristiche di Marshmallow che potranno affascinare di più una vasta clientela.

Batteria ottimizzata grazie a Doze

Android Marshmallow dovrebbe consentire l’utilizzo di una batteria dalla maggiore autonomia rispetto al passato grazie all’introduzione di Doze. Il nuovo sistema potrebbe davvero far durare il cellulare di più, disabilitando vari processi in standby e modificando alcuni dati relativi a software e hardware. Doze controlla come viene adoperato un dispositivo e regola le attività delle applicazioni in base alla loro rilevanza, evitando consumi eccessivi. Gli utenti riceveranno le notifiche come sempre e Marshmallow non chiuderà le app, ma farà in modo che facciano sprecare meno batteria.

Scanner per le impronte digitali

Sempre più dispositivi mobili sono forniti di uno scanner in grado di riconoscere l’utente dalle sue impronte digitali. Con questo innovativo sistema, ogni utente può quindi sbloccare il proprio smartphone in pochi secondi e in piena sicurezza. Inoltre, è possibile effettuare facilmente pagamenti e accedere a diversi servizi o applicazioni.

Leggi anche:  Google Play Store, arriva il martedì di fuoco con sconti e app gratis

USB Type-C

Il cavo USB Type-C rappresenta l’ultima frontiera dei connettori del settore della tecnologia. Nei prossimi mesi dovrebbe entrare in funzione sulla maggior parte dei tablet, degli smartphone o dei laptop. Il nuovo supporto viene introdotto direttamente da Android 6.0 Marshmallow, che garantisce trasferimenti di dati più veloci tra i vari dispositivi. Il nuovo cavetto potrebbe rendere più semplice il lavoro anche per i produttori di hardware Android.

Google Now on Tap

Con Android 6.0 Marshmallow nasce anche questa particolare evoluzione di Google Now. Il programma riesce ad garantire agli utenti le informazioni necessarie dalle app di terze parti, anche in base al luogo nel quale essi si trovano. L’assistente vocale fornisce tutti i dati richiesti in pochi secondi e con il massimo della precisione.

Gestione dei permessi delle app caso per caso

A partire dalla versione MarshmallowAndroid consente ai propri utenti di gestire i permessi delle varie applicazioni in maniera singola. Fino al recente passato, si potevano consentire o meno i permessi o di tutti i programmi o di nessuno. Adesso, invece, è possibile installare un’app di un social network scegliendo di negare il suo accesso alle informazioni di localizzazione o alla fotocamera del dispositivo. Un netto miglioramento sotto gli aspetti della privacy e della sicurezza.