amazon
Amazon rimuove dal catalogo gli accessori di Apple e Google

Amazon rimuoverà ufficialmente dal catalogo americano il Chromecast di Google e l’Apple TV per favorire altri dispositivi più completi che possano trarre un vantaggio completo dal suo Prime Video.

La notizia attirerà sicuramente un sacco di critiche e non farà tanto piacere ai diretti interessati Google e Apple, ma Amazon USA ha deciso di rimuovere dal catalogo il Chromecast e l’Apple TV a partire dal prossimo 29 ottobre. Secondo il colosso dell’e-commerce i due accessori per lo streaming multimediale non possono interagire con Prime Video, un servizio di streaming di film e serie TV creato da Amazon e presente per ora solo in America.

“Negli ultimi tre anni Prime Video è diventato una parte molto importante di Amazon Prime” – ha dichiarato l’azienda – “ed è importante che i lettori di streaming multimediale che vendiamo possano interagire con il servizio per evitare confusione nei consumatori. Xbox, PlayStation e Fire TV sono ottime alternative“. Il motivo sembra dunque la volontà della compagnia di spingere ulteriormente le vendite del suo Fire TV, in quanto Apple TV e Chromecast non sono in grado di accedere direttamente ai film e alle serie TV del catalogo digitale di Amazon. Fire TV, invece, collegandosi tramite HDMI direttamente alla televisione è in grado di accedere direttamente al servizio di streaming dell’azienda e ad altri servizi come il popolare Netflix.

Il Google Chromecast è stato un successo fin dal suo lancio lo scorso anno, e proprio in questi giorni il colosso di Mountain View ha presentato la seconda generazione del dispositivo, mentre Apple presenterà sicuramente una nuova versione del suo lettore multimediale nelle prossime settimane. In ogni caso la decisione di Amazon è definitiva e non c’è modo di cambiarla. I due dispositivi “bannati” resteranno sempre e comunque disponibili tramite altri canali di vendita, ma gli americani dovranno rinunciare alla garanzia e al servizio che solo un colosso come Amazon è in grado di offrire.

Per adesso i due accessori resteranno in vendita sulla filiale italiana del negozio, anche perché qui da noi Prime Video non è ancora una realtà. Non mancheremo comunque di aggiornarvi in caso le cose dovessero cambiare in futuro.