sicurezza
Fonte: androidupdate.us

Le novità di Google riguardano anche il comparto sicurezza; in parallelo alla conferma del piano di aggiornamenti mensili per la sicurezza per la linea Nexus, è stata introdotta una nuova sezione nelle impostazioni dei device che ne mostra, appunto, la data dell’ultimo aggiornamento.

Negli ultimi mesi si è parlato molto, e molto criticato, in merito alla sicurezza di Android e si sono viste le difficoltà insite nel fare uscire aggiornamenti compensativi tempestivi.

Tuttavia, con la nuova versione 6.0 Marshmallow dell’OS del robottino, presentata con i nuovi dispositivi Nexus 5X e Nexus 6P – e che arriverà anche su alcuni altri precedenti modelli della linea Nexus –, Google ha dato conferma di volere cambiare passo in merito alla sicurezza.

Infatti, sulla scia di gravi episodi inerenti alla sicurezza, come il caso “Stagefright”, Google aveva già annunciato l’introduzione di piano di aggiornamenti mensili (nel frattempo già iniziato) per la sua linea di dispositivi Nexus.

Ma una piccola e importante novità arrivata con i nuovi dispositivi Nexus è la presenza di una nuova sezione nelle impostazioni dei device chiamata “Android Security Patch Level”, che permette all’utente di capire quando ha ricevuto l’ultimo aggiornamento relativo alla sicurezza.

Leggi anche:  Android Oreo 8.1 DP2 va a risolvere molti bug dei Pixel 2
sicurezza
La nuova sezione “Android security patch level” | Fonte: androidpolice.com

L’aggiunta di questa sezione è finalizzato alla trasparenza: per l’utente è più utile conoscere la data dell’ultimo aggiornamento piuttosto che leggere un semplice numero di versione senza un apparente senso.

Ci si augura che questa informazione appaia anche sui dispositivi Nexus della precedente generazione ma, soprattutto, che i produttori seguano l’esempio di Google e ne condividano la strategia.