malware
Sviluppato un sistema intelligente contro i malware

Dopo la scoperta di alcuni malware nascosti nelle URL abbreviate su Twitter gli scienziati hanno sviluppato un sistema intelligente in grado di individuare gli attacchi dannosi.I malware sono sempre più diffusi e i cyber criminali si divertono ad escogitare nuove modalità per attaccare gli utenti. Di recente sono stati rilevati alcuni attacchi nelle URL abbreviate di Twitter e per combattere la minaccia è stato sviluppato un sistema intelligente, co-finanziato dal Dipartimento di Ingegneria e Scienze Fisiche Research Council (EPSRC) e dal Consiglio economico e sociale Research Council (ESRC).

Un team dell’ Università di Cardiff ha analizzato i tweet pubblicati durante il Superbowl 2015 e Coppa del Mondo di cricket ed è riuscita a identificare i malware in cinque secondi con l’83% di precisione ed in 30 secondi con il 98% di precisione. I codici dannosi entrano in azione quando un utente fa clic su alcune URL pubblicate su Twitter e infettano il dispositivo.

Gli scienziati hanno studiato l’interazione tra il terminale dell’utente e il sito web di destinazione per osservare i segni di attacchi dannosi e ogni modifica rilevata sul device dell’user veniva registrata come attività dannose. L’elenco di questi codici è stato successivamente inserito in un sistema che sarà in grado di riconoscere rapidamente le URL pericolose contenenti malware.

Leggi anche:  Windows, milioni di utenti a rischio, installate questo file

Purtroppo l’elevato traffico che si genera sui social network durante i grandi eventi è l’ambiente ideale per i cyber criminali che intendono diffondere attacchi dannosi nei confronti gli utenti. Il sistema intelligente verrà messo alla prova durante i campionati europei di calcio la prossima estate e vedremo se effettivamente verranno identificate le URL contenenti malware.