li-fi

Li-Fi è una tecnologia in grado di trasmettere informazioni attraverso i fasci di luce. Il 2016 potrebbe essere l’anno in cui questo sistema verrà diffuso garantendo connessioni ad altissima velocità.

La tecnologia Li-Fi esiste da molto tempo ma, se ne parla poco perché i progressi sono lenti. Lucibel, azienda leader nella produzione di luci LED,  ha deciso di investire per portare avanti lo sviluppo delle connessioni ad Internet tramite la luce.

Grazie agli studi finanziati dall’azienda, le prime connessioni bidirezionali attraverso fasci di luce sono state realizzate.

Il primo modem basato su Li-Fi è già stato realizzato ed è in fase di test. Per adesso le connessioni sono “limitate” a 10 Mb/s in download e 5 Mb/s in upload. Il team di Lucibel promette che in brevissimo, i limiti saranno portati a 10 GB/s.

I benefici di una connessione Li-Fi sono molteplici

Le connessioni Li-Fi sono ultra sicure. A differenza delle classiche reti Wi-Fi, quelle che sfruttano la luce non possono essere hackerate in nessun modo. Una delle motivazioni è da ricercarsi nel funzionamento delle connessioni. Al di fuori delle aree coperte dai fasci di luce non è possibile agganciare il segnale in nessun modo. Per questo, la tecnologia Li-fi sarà consigliata in ambiti in cui è necessaria la massima sicurezza nello scambio dei dati.

Leggi anche:  TIM regala internet a tutti gli utenti: ecco come ottenere il bonus

Inoltre, utilizzare la luce per trasmettere informazioni non danneggia la salute come le onde radio dei modem WiFi. Tutti i rischi legati all’utilizzo di trasmissioni senza fili verrebbero quindi annientati.

Le prime installazioni nel 2016

A partire dal 2016 saranno eseguite le prime installazioni di reti Li-Fi.

I primi prototipi sono già stati installati in una sala conferenze di “Societé Générale” (nota banca di fama internazionale) mentre gli altri saranno montati nei nuovi locali di Lucibel stessa.

Non resta che attendere il prossimo anno per capire se il nostro modo di connetterci ad Internet cambierà definitivamente.

https://youtu.be/MtuC5ZimS2c