huawei mate s
Huawei Mate S capisce quando lo state chiamando

Huawei Mate S è il nuovo top di gamma dell’azienda cinese presentato durante l’IFA 2015 di Berlino. Huawei ha introdotto una funzione “Find my Phone” molto particolare, che in caso di perdita del telefono si attiva semplicemente chiamandolo a voce.

Huawei ha puntato veramente tantissimo quest’anno sul suo Huawei Mate S, il primo dispositivo Android ad essere dotato della tecnologia Force Touch, la stessa che Apple ha implementato sui recenti iPhone 6s e 6s Plus. La funzione sicuramente più interessante è senza dubbio quella che si attiva quando non riusciamo a trovare il telefono. Basta infatti impostare una parola chiave nelle opzioni dei comandi vocali e utilizzarla quando si vuole trovare il telefono perso nei meandri della casa.

Ipotizziamo per esempio di aver impostato come parola chiave il termine “Mate”. Se avete perso in casa il vostro Huawei Mate S, basterà semplicemente urlare “Hey Mate”, seguito da “Dove sei?”. In quel momento il dispositivo, captando la voce, comincerà a vibrare, ad accendere il flash e a far partire qualche brano musicale. Mentre la musica suonerà dalle casse del telefono, quest’ultimo dirà “Sono qui”.

Leggi anche:  Black Friday: Samsung e Huawei offrono i loro smartphone in super sconto

Davvero geniale, non trovate? In realtà, la funzione è presente già su Huawei P8, ma è passata un po’ in sordina. Sarebbe interessante vedere la stessa funzione sul prossimo Huawei Nexus, che ormai dovrebbe essere vicino alla presentazione.

Huawei Mate S, ricordiamolo, è un top di gamma con display da 5.5 pollici con risoluzione Full HD, SoC Kirin 935, 3 GB di memoria RAM, batteria da 2700 mAh e fotocamera da 13 e 8 megapixel. Il device introduce per la prima volta nel mondo Android la tecnologia Force Touch, che riesce a riconoscere i diversi gradi di pressione del dito sullo schermo offrendo così funzioni diverse in base al feeling sul display.