Gli strumenti offerti da Samsung e Marriott
Gli strumenti offerti da Samsung e Marriott

Vi piacerebbe avere un’esperienza virtuale mentre siete in vacanza comodamente nella stanza dove soggiornate? Potreste realizzare questo desiderio se scegliete un Hotel della catena alberghiera Marriott, che ha lanciato un progetto in collaborazione con Samsung. Vediamo in cosa consiste.

La catena alberghiera internazionale Marriott ha deciso di lanciare in anteprima e per ora in fase sperimentale il progetto ‘Vroom’, nato grazie a una collaborazione con il colosso coreano della tecnologia Samsung. Più precisamente, la sezione staccata Samsung Electronics America.

Come funziona? Gli ospiti dell’albergo possono chiamare comodamente stando nella propria stanza – proprio come si fa per la colazione, un pasto, bevande ed ogni altro servizio tradizionale – il servizio Vroom, che consiste in un’applicazione mobile fruibile mediante un auricolare Gear VR con le cuffie, contenuti in una valigetta. Gli strumenti, del marchio Samsung, saranno consegnati a mano in camera assieme a poche e semplici istruzioni. Gli ospiti potranno utilizzarli fino a un massimo di ventiquattro ore dalla consegna. Gli ospiti potranno così viaggiare per il mondo mediante una sorta di cartolina virtuale, le ‘VR Postcards’, con tanto di suoni mediante le succitate cuffie Gear Vr.

Samsung continua dunque ad estendere i propri orizzonti, dopo il progetto di creare una grande sala audio in quel di Hollywood o la vendita di schermi alla rivale Xiaomi. Quanto a questo nuovo servizio offerto è, come detto, ancora in fase sperimentale presso gli hotel Marriott a New York e Londra. Ma, molto probabilmente, ben presto sarà portato anche in altre parti del Mondo. Pronti dunque a fare un viaggio nel viaggio?