opera mini
Opera Mini

Oggi Opera Mini, invece, ha raggiunto un buon equilibrio con l’ultimo aggiornamento per il sistema operativo mobile Android perché, come spesso sentiamo dire, anche l’occhio vuole la sua parte. Ma come sono riusciti ad arrivare a questo particolare compromesso?

La funzione principale di Opera Mini è sempre stata quella di far navigare da mobile con lo smartphone senza consumare una quantità spropositata di dati della connessione fornita dal gestore telefonico. Fino alla penultima versione, per ottenere questo risultato, bisognava rinunciare ad una visualizzazione ottimale del sito, “accontentandosi” di risparmiare solo ed esclusivamente la connessione. Altrimenti, la scelta ricadeva su altri browser più voraci per quanto riguarda i dati a pacchetto.

La versione per Android di Opera Mini, con l’ultimo aggiornamento, consente di limitare l’utilizzo dei dati mantenendo il layout dei siti e migliorando la visualizzazione

opera mini
Le impostazione per la riduzione dei dati di Opera Mini

Opera Mini infatti ha aggiunto, nella sua ultima versione, un nuovo livello di compressione denominato semplicemente “Alto”, che non è così elevato nel risparmio dei dati come il nome potrebbe farci intendere, e come l’altro livello (quello originale) che ha acquisito il titolo di “Estremo”.

Leggi anche:  Android: 5 app da scaricare immediatamente

Detto ciò, è chiaro come sia ancora possibile spingere Opera Mini per Android al suo limite, per massimizzare il risparmio dei dati; la nuova modalità messa a disposizione dal team di sviluppo del browser, però, dona una possibilità in più che potrebbe portare nuovi utenti, coloro che preferiscono visualizzare i siti, le immagini ed i video nelle condizioni più vicine a quelle originali.

opera mini
A sinistra Facebook con livello di compressione “Estremo”, a destra con “Alto”

Opera Mini continua ad essere un’ottima soluzione anche per navigare quando la connessione 3G (o anche WiFi) non è al massimo della sua efficienza; se vi trovate spesso in questa condizione, questo browser potrebbe fare al caso vostro.

[pb-app-box pname=’com.opera.mini.native’ name=’Browser Opera Mini’ theme=’light’ lang=’it’]