Acer Asus
Niente fusione tra Acer e Asus

Acer e ASUS in questi giorni sono state due tra le tante aziende ad aver presentato nuovi prodotti interessanti all’IFA 2015. Nel corso dell’evento Jason Chen, CEO di Acer ha smentito pubblicamente le voci che sostenevano una probabile fusione con ASUS.Durante la più importante fiera dell’elettronica che si sta svolgendo a Berlino, oltre alla presentazione di nuove tecnologie e prodotti si possono trarre anche informazioni direttamente dalle aziende.

ASUS all’IFA si è concentrata sul segmento tablet presentando i suoi nuovi Zenfone che riescono ad avere un grande successo per il prezzo accessibile. Acer invece, oltre alla presentazione di smartphone budget-friendly ha sorpreso il pubblico presentando la linea Predator.

Fusione impossibile tra Acer e ASUS

Il CEO di Acer, Jason Chen nel corso dell’IFA ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti l’ipotetica fusione con ASUS. Chen sostiene che si tratta di un’operazione aziendale impossibile, la costituzione di un’unica società sarebbe molto difficile e inoltre costituirebbe una “violazione” del diritto commerciale in Taiwan. ASUS e Acer arriverebbero a controllare il 70 % del mercato. Si aggiungono anche le diverse filosofie aziendali che potrebbero determinare una difficile collaborazione.

Leggi anche:  Asus Zenfone 4 Selfie, ottimo sconto su Amazon per il Black Friday

Nel mondo tecnologico le operazioni di fusione avvengono spesso, ma dalle parole del CEO di Acer capiamo bene che non sarà il caso di queste due grandi aziende. L’unione di due attività imprenditoriali comporta l’aggregazione di clienti, prodotti, idee, filosofie e non sempre è una cosa semplice. Acer e ASUS rimarranno due realtà separate, ognuna di essa con le proprie linee di prodotti, simili nella tipologia ma diverse in ciò che trasmettono.