umi

UMI ha recentemente messo in commercio due nuovi dispositivi, che se si studia con attenzione potrebbero indicarci il futuro che questa azienda prenderà.

UMI eMAX e la sua variante Mini sono stati messi in vendita da pochi mesi, ma alcuni sul web stanno già gridando allo scandalo perché se si osserva con attenzione le specifiche tecniche di questi due device e li si mettono a paragone con il device cinese TCL 3N, l’associazione tra i due brand appare lampante.

 

Queste sono le specifiche tecniche di UMI eMAX:

  • Dimensioni: 76.5 x 152.3 x 7.9 mm
  • Peso: 148 g
  • SoC: MediaTek MT6752
  • Processore: ARM Cortex-A53, 1700 MHz, Octa Core
  • GPU ARM Mali-T760 MP2, 700 MHz, Dual core
  • Memoria RAM: 2 GB, 800 MHz
  • Memoria interna: 16 GB
  • Schede di memoria: microSD
  • Display: 5.5 pollici, IPS, 1080 x 1920 pixel
  • Batteria: 3780 mAh
  • Sitema operativo: Android 4.4 KitKat
  • Fotocamera: 4160 x 3120 pixel, 1920 x 1080 pixel, 30 fps
  • Scheda SIM: Micro-SIM
  • Wi-Fi: b, g, n, n 5GHz, Dual band, Wi-Fi Hotspot
  • USB: 2.0, Micro USB
  • Bluetooth: 4.0
  • Navigazione: GPS, A-GPS
Leggi anche:  Motorola Moto E5 potrebbe ottenere le varianti ‘Play’ e ‘Plus’

La scheda hardware del device di UMI è pressoché identica a quella del device cinese, e anche il look e il design generale sono identici, ad eccezione della cover posteriore. Cosa significa tutto questo? I due smartphone sono praticamente lo stesso dispositivo, ed è per questo che molti pensano che UMI potrebbe rimpiazzare ben presto Alcatel come azienda rappresentatrice d’oltreoceano. Alcatel è infatti attualmente l’azienda che opera al posto di TCL al di fuori della Cina, e sono in molti a credere che ben presto verrà rimpiazzata.

 

 

A causa di vendite non proprio astronomiche dei prodotti venduti sotto il nome Alcatel, non è impossibile pensare che TCL abbia potuto puntare sulla sempre più in crescita UMI per tornare al livello che le compete anche fuori dalla Cina! Il tutto ovviamente è un rumor privo di fondamento, basato principalmente su supposizioni senza alcun briciolo di ufficialità. Staremo a vedere.