Video Editor, le migliori app

Con l’avvento degli smartphone, e soprattutto da quando le foto-videocamere integrate hanno cominciato ad avere risoluzioni di tutto rispetto, ognuno di noi può avere a disposizione una ‘telecamera’ portatile con la quale girare video da condividere sui social network o sul proprio canale YouTube. Spesso però capita che ci siano imperfezioni da ripulire, o che semplicemente si voglia aggiungere tracce audio o altri effetti personalizzati: non c’è più bisogno di farlo con il PC! Ecco quali sono le 5 migliori app video editor da scaricare sul proprio device Android per creare video con tablet o telefono.

Video Editor: PowerDirector

Questa applicazione è una delle più avanzate: timeline professionale, si possono aggiungere foto e tracce audio ai video, salvare progetti per riprendere l’editing successivamente e, una volta finito, esportare in HD o fullHD e pubblicare la creazione direttamente su YouTube o Facebook.
I formati supportati sono:
  •  Video:H.263 (.3GP, .MP4, .MKV), H.264 AVC (.3GP, .MP4, .MKV), MPEG-4 SP (.3GP, MP4, MKV), VP8 (.MKV)
  • Immagini:JPEG, GIF, PNG, BMP, WebP
  • Audio:WAV, MP3, MP4, M4A, AAC
Con gli acquisti in-app si possono poi aggiungere nuovi effetti e transizioni a quelli già inclusi gratuitamente.

 

PowerDirector Video Editor

Video Editor: AndroVid

Più semplice rispetto alla precedente, AndroVid è un video editor più adatto per creazioni che non richiedono modifiche complesse. L’interfaccia con le funzioni si presenta con icone scorrevoli in alto sullo schermo; con questa app si possono ad esempio dividere i video in due clip separate, eliminare le parti centrali, o ancora convertirli in file audio MP3.

 

AndroVid Video Editor

Video Editor: KineMaster

Se volete qualcosa di più semplice rispetto a PowerEditor ma AndroVid non vi basta, il video editor KineMaster è la giusta via di mezzo.
L’interfaccia di editing video è classica ma si presta bene per essere regolata anche per chi ha poca esperienza; per il resto le funzioni più importanti sono presenti. L’unico neo è che ha un costo rilevante: le funzioni avanzate, ma anche togliere la filigrana che compare su ogni video, sono disponibili solo previo sblocco per 30 giorni a pagamento, oppure acquistando abbonamento mensile o annuale.

 

KineMaster Video Editor

Video Editor: WeVideo

La velocità del video editing su PC, rispetto a quella su smartphone e tablet, è quello che in genere fa preferire la creazione delle nostre “opere d’arte” tramite desktop. Nel caso in cui però abbiate necessità di editare un video velocemente con il vostro device, potete optare per la app WeVideo, che si basa sull’assunto che per velocizzare il video-editing basta farlo in the cloud grazie alle loro macchine remote anzichè in locale.
Se da un lato quindi il pro di questa app è la presunta velocità di elaborazione, ci sono anche dei contro: in primis il fatto di dover attendere l’upload prima di iniziare, in secondo luogo dovete fidarvi del fatto che i vostri file siano sui server di qualcun altro, scaricando tutto nuovamente una volta finito.
Se nonostante ciò vi piace l’idea, questa app farà al caso vostro anche per l’interfaccia moderna e la semplicità di utilizzo anche in assenza di esperienza nell’editing.

 

Leggi anche:  iPhone X, il Face ID fa flop ed Apple corre ai ripari in questo modo

Video Editor: Magisto

Questa app, al contrario di quelle citate fino ad ora, non è la più adatta e semplice per il video-editing, soprattutto se non si hanno tempo e pazienza per imparare ad usarla. Nonostante questo non è una applicazione che va bene per essere utilizzata per la creazione di video professionali, ma ciò non toglie che non sia utile per rendere filmati un po’ scarsini in qualcosa di eccezionale.