NASA
Il team della NASA svolgerà un programma di isolamento alle Hawaii

La NASA dà il via a una lunga missione di un anno che si svolgerà in una cupola alle Hawaii, qui un team di sei persone inizierà un programma di isolamento simulando la vita su Marte.La NASA si prepara a sbarcare su Marte ma per poter dare il via alla missione ufficiale, che dovrebbe svolgersi per tre anni, è stato necessario effettuare una simulazione iniziata il 28 agosto e che durerà 365 giorni. Il team scelto è composto da un astrobiologo francese, un fisico tedesco e quattro americani, un pilota, un architetto, un medico / giornalista e scienziato del suolo.

Una cupola alle Hawaii per simulare Marte

Il gruppo scelto dalla NASA dovrà trascorrere un intero anno in una cupola a energia solare autosufficiente, che misura solo 11 metri di diametro ed è alta sei metri. E’ stato reso disponibile un accesso limitato a Internet e per avventurarsi fuori dalla cupola si dovrà indossare la tuta spaziale. Per ogni individuo è stata creata all’interno una piccola culla per dormire e una scrivania e dovranno nutrirsi con alimenti disidratati.

Leggi anche:  Cambiamenti climatici, l'incredibile video in timelapse della NASA

Questa missione sarà cruciale perché grazie ad essa la NASA potrà avere tutti i dati necessari per approdare sul pianeta rosso. Kim Binstead, professore all’Università delle Hawaii sostiene:

“Ci auguriamo che questa missione possa fornire i fattori sociali e psicologici coinvolti nella lunga durata dell’esplorazione dello spazio e darà alla NASA dati concreti necessari per individuare il modo migliore per selezionare e sostenere un equipaggio che funzionerà coeso come una squadra”.