Samsung Pay
Attualmente non vi è un giorno ufficiale per il rilascio del servizio Samsung Pay, tuttavia, sembrerebbe che l’azienda stia iniziando a rilasciare lentamente il suo servizio negli USA attraverso una beta pubblica, vediamo i dettagli!

Gli utenti USA sembrerebbero essere i primi fortunati a poter testare il nuovissimo servizio ideato da Samsung al fine di concorrere con Apple Pay, il quale stando alla critica, sembrerebbe avere tutte le carte in regola per riuscire a sbancare la concorrenza, o almeno, sarà in grado di farlo non appena il servizio sarà disponibile per tutti.

Attualmente le uniche informazioni rilasciate sono i prerequisiti che dovrete possedere al fine di accedere al servizio, i quali, oltre all’ovvio account Samsung attivo e soprattutto perfettamente in regola, vedranno il dover necessariamente possedere uno smartphone di ultima generazione Samsung, tra cui Galaxy S6, S6 Edge, S6 Edge+ o Note 5, (attualmente gli unici smartphone supportati), e ovviamente, dovrete possedere una carta di credito o prepagata appartenente ad uno dei circuiti supportati, che data la versione beta attualmente disponibile solo negli USA, si limitano alla Bank Of America, MasterCard e Visa, tuttavia, vi sarà la possibilità di pagare persino tramite il credito telefonico nel caso in cui siate possessori di una carta sim AT&T, Sprint, T-Mobile ed US Cellular.
Ricordiamo ovviamente che la data di rilascio della versione definitiva per gli USA sarà il 28 settembre, attualmente non sappiamo nulla per quanto riguarda il mercato Europeo, ma possiamo tranquillamente aspettarci una beta quanto prima, senza contare che Samsung per i suoi piani di diffusione del servizio ha intenzione di passare al nostro mercato quanto prima, magari i prossimi a ricevere il servizio saremo proprio noi!

Leggi anche:  Galaxy S9, incredibile novità svelata da un esperto del settore