Galaxy Note 5 e Galaxy S6 Edge+ adesso anche in oro 24K

Samsung si è ormai allineata alla concorrenza utilizzando materiali “premium” anche su Galaxy Note 5 e Galaxy S6 Edge+, ma se questo per voi non basta la società Keralux “impreziosisce” i due terminali placcandoli in oro a 24 carati.

In passato uno dei difetti che si attribuivano a Samsung era quello di realizzare smartphone con materiali non qualitativamente eccelsi che davano un effetto “cheap” al terminale. Una tendenza che si è completamente persa con il lancio di Galaxy S6, realizzato interamente in vetro e alluminio. Il “salto di qualità” è proseguito anche su Galaxy Note 5 e Galaxy S6 Edge+. “Il materiale con cui è stato realizzato il telaio dei nuovi Galaxy è migliore rispetto a quello dei modelli precedenti. Il telaio in alluminio Serie 7000 è molto leggero e più duraturo essendo una lega del 60% più resistente”, ha affermato un ingegnere della Keralux, società vietnamita che si occuperà di impreziosire il vostro device placcandolo in oro a 24 carati.

Il processo di placcatura

Come funziona il processo di placcatura? Galaxy Note 5 e Galaxy S6 Edge+ vengono smontati e i singoli pezzi puliti accuratamente usando una serie di sostanze chimiche. Viene poi applicato uno strato base per fornire una superficie liscia così da far aderire meglio l’oro. Lo step successivo è la vera e propria placcatura. Tutte le parti metalliche vengono immerse in una vasca d’oro liquefatto rimanendo “a bagno” per un po’ di tempo. Non appena l’oro aderisce perfettamente le parti metalliche vengono tirate su e viene poi spruzzato uno strato protettivo sulla loro superficie.

Galaxy Note 5 e Galaxy S6 Edge+ adesso anche in oro 24K

Il costo della sola placcatura è di 310 euro circa. Per un Galaxy Note 5 o un Galaxy S6 Edge+ già pronto ci vorranno 1000 euro circa.