Vediamo cosa succede inserendo la S Pen al contrario nel Note 5

Inserendo al contrario la S Pen nel Samsung Galaxy Note 5 si rischia di danneggiare seriamente il phablet, grazie a delle foto di 9To5Google vediamo nel dettaglio cosa succede.

Vi avevamo già parlato in un articolo del difetto di progettazione che interessa l’alloggiamento della slot della S Pen. Ma cosa succede veramente se il “pennino” viene inserito al contrario nel terminale? I colleghi di 9to5Google hanno cercato di mostrarlo nel dettaglio smontando il Samsung Galaxy Note 5.

Quando si inserisce la S Pen nell’alloggiamento viene mossa una leva di plastica che comunica allo smartphone che la “penna” è inserita, questa funzione è molto importante, perché serve per avvisare al device il momento nel quale poi verrà rimossa, così da attivare alcune funzioni. Proprio nella parte finale di questo alloggiamento è presente un’altra levetta di plastica, che allineandosi con le scanalature presenti sull’S Pen, ha il compito di trattenerla in posizione.

lead-spen

Inserendo al contrario la penna, quest’ultima leva, blocca l’estremità opposta. La rimozione a questo punto risulta essere molto difficoltosa, anche smontando lo smartphone sarà difficile non rompere entrambe le leve di plastica. Se si riesce nell’ “impresa” di rimuovere l’S Pen non sarà comunque più possibile utilizzare funzioni come ScreenOff memo. Ovviamente il Galaxy Note 5 non capirà più quando la S Pen è inserita oppure no, andando così a perdere anche tutte le funzioni che venivano attivate immediatamente dopo alla rimozione della penna.

Bisognerà quindi prestare molta attenzione a come si inserisce nel suo alloggiamento l’S Pen o si rischia di danneggiare seriamente un terminale tutt’altro che economico.

Leggi anche:  Xiaomi Mi Note 3, incredibile: per DxOMark scatta come HTC U11 e Google Pixel