qualcomm snapdraon 820

Qualcomm ha annunciato da poco che Snapdragon 820 potrà contare sui servizi del DSP Hexagon 680 per gestire tutti quei processi “always on” come ad esempio il conta passi o lo scatto di foto in condizioni di scarsa luminosità.

Qualcomm ha intrapreso una nuova politica in merito agli annunci relativi ai nuovi prodotti. Un po’ alla volta, sta iniziando a delineare le caratteristiche di quello che sarà uno dei processori migliori sul mercato mobile: Snapdragon 820. Se la stanno prendendo con tutta la calma possibile visto che la messa in commercio è prevista per il prossimo anno.

Qualcomm sta iniziando a delineare le caratteristiche dello Sanpdragon 820 che sarà commercializzato a partire dal prossimo anno

La base del chip è stata rivelata a marzo. Successivamente, Qualcomm ha annunciato al pubblico la presenza della Adreno 530 come GPU integrata. Adesso sono arrivate informazioni circa il DSP Hexagon 680 che, grazie ad i suoi compiti ed alle sue performance, dovrebbe aiutare ad abbassare le richieste energetiche a carico della batteria. Non tutto è stato rivelato in merito e mancano ancora informazioni in merito a parametri quali frequenza e potenza.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S8: ecco gli ultimi aggionamenti sull'upgrade ad Android Oreo

Un DSP Hexagon, che troveremo il prossimo anno sul Qualcomm Snapdragon 820, è sottodiviso in altri tre DSP: il primo si occupa di gestire audio, immagini ed elaborazione video; il secondo svolge mansioni da modem; il terzo, denominato anche “low power island”, andrà a gestire tutti i sensori che sono sempre in funzione.
Secondo Qualcomm, il DSP Hexagon 680 va a migliorare i consumi in fase di scatto di fotografie o risprese di video con scarsa luminosità, ottenendo prestazioni superiori rispetto alla CPU Snapdragon stessa.
Infine, Hexagon 680 sarà tre volte più efficiente in ambito di risparmio energetico rispetto alla generazione precedente, sempre secondo quanto dichiarato da Qualcomm.

Qualcomm, con Snapdragon 820, deve recuperare un po’ lo smalto e l’appeal perso ultimamente: il suo maggiore cliente, Samsung, ha fatto a meno di Snapdragon 810 preferendo una soluzione costruita in casa propria. Vediamo se Snapdragon 820 sarà in grado di rilanciare tale brand.