Alcatel Onetouch Idol 3

Alcatel, una delle prime aziende produttrici di smartphone della storia, ha recentemente deciso di rinnovarsi con la realizzazione di una serie di prodotti molto interessanti, uno di questi è l’Alcatel Onetouch Idol 3, nella versione da 4.7 pollici.

Quando parliamo di Alcatel Onetouch Idol 3 è importante sottolineare la presenza di più versioni “parallele”: da 4.7″ e da 5.5″. Tra le differenze principali troviamo una diversa diagonale del display, ma poco più. Noi di Tecnoandroid abbiamo avuto l’opportunità di testare la versione da 4.7″, quindi la seguente recensione riguarderà solo ed esclusivamente tale modello.

Unboxing

La confezione è veramente carina e molto elegante; nelle sue ristrette dimensioni è collocato, oltre che lo smartphone, anche il cavo microUSB-USB per il collegamento al computer, l’alimentatore da parete e le cuffiette per ascoltare la musica in mobilità.

Estetica

alcatel onetouch idol 3

Esteticamente l’Alcatel Onetouch Idol 3 è veramente uno dei migliori smartphone che abbiamo mai provato: piccolo, elegante e veramente accattivante. Date le ristrette dimensioni del display, la stessa ‘natura’ viene trasmessa anche al device: 134,6 x 65,9 x 7,6 millimetri, per un peso complessivo di 110 grammi. Troppo poco? che dobbiamo pretendere di più? sinceramente non avevamo praticamente mai testato uno smartphone effettivamente così leggero, se siete alla ricerca di un device portabile, sappiate che l’Alcatel Onetouch Idol 3 è forse il più adatto alle vostre esigenze.

Abbiamo particolarmente apprezzato la presenza di un led di notifica sulla parte anteriore, ma sopratutto una cover posteriore (non rimovibile) realizzata in policarbonato quasi lucido al tatto, ma con una sorta di zigrinatura più che eccellente.

I bordi, realizzati in metallo, sono resistenti, ma allo stesso tempo leggeri e veramente interessanti da vedere.

Hardware

L’Alcatel Onetouch Idol 3 nasce come smartphone di fascia medio-bassa, ricordate che viene commercializzato a circa 200 euro su ePrice, per questo motivo è più che necessario pensare ad un hardware interessante, ma allo stesso tempo non troppo entusiasmante.

Nello specifico il terminale presenta un display HD da 4.7 pollici, risoluzione a 720 x 1280 pixel, 312 ppi e 16 milioni di colori. Dopo aver testato decine e decine di terminali, lo schermo dell’Alcatel Onetouch Idol 3 si attesta tra i dispositivi di fascia medio-bassa. La qualità è buona, stiamo comunque parlando di un HD, ma nel complesso non  è risultato troppo interessante. Il touchscreen sembra funzionare correttamente e rispondere alle sollecitazioni in maniera abbastanza precisa; i colori sono buoni, peccato che la qualità complessiva non sia al pari delle aspettative.

Il processore è un Qualcomm Snapdragon 410 MSM8916, quad-core con frequenza di clock a 1.2GHz e architettura a 64-bit, accoppiato con una GPU Adreno. Dalla qualità dei componenti, testate in precedenti recensioni, ci saremmo aspettati ottimi risultati, ma nell’effettivo non è stato. E’ chiaro, non pensavamo di paragonare l’Alcatel Onetouch Idol 3 ad un Samsung Galaxy S6, ma dallo Snapdragon 410 pretendevamo più che 20’000 punti su AnTuTu o un’esecuzione non troppo fluida di Asphalt 8.

Caratteristica principale dell’Alcatel Onetouch Idol 3 è l’essere reversibile, ovvero permette di chiamare in qualsiasi ‘direzione’. Il senso è semplice, guardando la parte anteriore, sono state posizionati due altoparlanti e due microfoni, rispettivamente sulla parte superiore/inferiore, in questo modo, indipendentemente che lo smartphone sia ‘diritto o al rovescio’ potrete sempre chiamare.

Il dispositivo nasce come Single SIM, quindi si potrà integrare solo ed esclusivamente una SIM. Non essendo rimovibile la cover posteriore, dovrete riuscire ad estrarre il piccolo slot laterale (sfruttando la graffetta integrata nella confezione) e posizionare la microSIM. Se vedete due scompartimenti, sappiate che nell’altro non potete inserire una SIM, ma la microSD per ampliare la memoria interna.

Leggi anche:  Recensione ALLINmobile Bravo 7: 99 euro e buone prestazioni

Concludono le specifiche tecniche 1,5GB di RAM, connettività WiFi, bluetooth 4.0, A-GPS e NFC, e tutti i sensori: accelerometro, prossimità, bussola e microfono per la riduzione del rumore.

Fotocamera

L’Alcatel Onetouch Idol 3 integra un componente principale da 13 megapixel, con scatti a 4128 x 3096 pixel e registrazioni in fullHD, accompagnato da un secondario da 5 megapixel.

In condizioni di grande luminosità il terminale ha registrato e scattato veramente ottime istantanee, con risultati decisamente superiori alla media. I colori sono ottimi e ben bilanciati, lo stesso discorso vale per i dettagli.

In condizioni di scarsa luminosità abbiamo ottenuto, all’incirca, gli stessi risultati con qualità ben definite e veramente interessanti. Peccato solo che il flash LED, in alcune particolari situazioni, non sia riuscito perfettamente nel proprio intento, ma per il resto davvero ottimo. Di seguito tutte le nostre prove in alta definizione.

Software e Memoria

L’Alcatel Onetouch Idol 3 viene commercializzato con sistema operativo Android 5.0 Lollipop, in particolare 5.0.2. La versione è praticamente quella stock di Android, quindi pensate, giustamente, di godere di un’esperienza di puro e semplice ‘stock’ senza fronzoli o launcher particolari.

Come nella maggior parte dei terminali, anche nell’Alcatel esiste la possibilità di impostare gestures per sbloccare il telefono con il doppio tocco sul display, silenziare la chiamata capovolgendo il terminale e così via.

Tra le app pre-installate troviamo tutte le Google Apps (dalla prima all’ultima), ma anche software abbastanza interessanti come Deezer o altre utility atte a diminuire la memoria interna disponibile. Considerate che l’Alcatel Onetouch Idol 3 integra una memoria di soli 8GB (espandibile tramite microSD fino a 128GB complessivi), ma di effettivamente a disposizione ne avrete solamente 4GB (circa).

Connettività e Batteria

alcatel onetouch idol 3

L’Alcatel Onetouch Idol 3 presenta connessione base: WiFi, bluetooth e A-GPS, con l’aggiunta di NFC, ma sopratutto la navigazione in 4G LTE. La compatibilità è naturalmente estesa a praticamente tutte le frequenze italiane, pertanto se possedete un abbonamento abilitato, sappiate che potrete godere della navigazione ad altissima velocità.

Parlando della batteria, invece, ricordiamo non essere rimovibile, ci troviamo di fronte ad un componente da 2’000 mAh. Il quantitativo potrebbe apparire come ‘scarso’, ma così non è. Dai test abbiamo notato una durata complessiva di circa 1 giorno e mezzo/2 giorni, seguendo un utilizzo molto standard: connessione dati sempre attiva, messaggistica istantanea intensa, navigazione in rete frequente e chiamate per circa 1 ora (lo smartphone è stato spento durante le ore notturne).

Conclusioni

alcatel onetouch idol 3

In conclusione l’Alcatel Onetouch Idol 3 è sicuramente un ottimo smartphone che vale i 200 euro a cui viene effettivamente commercializzato. Tra gli aspetti positivi troviamo:

  • Ottima estetica
  • Sistema operativo aggiornato
  • Buon display
  • Ottima fotocamera

tra quelli negativi, invece:

  • Memoria interna di soli 8GB
  • Eccessivo surriscaldamento della parte posteriore
  • Batteria non troppo performante.

Vale 200 euro? sicuramente SI, se state cercando un piccolo smartphone di fascia media, allora sappiate che l’Alcatel Onetouch Idol 3 fa sicuramente al caso vostro. Di seguito trovate la nostra video recensione completa.

Prezzi:

Miglior Prezzo sul Web: 149,00 euro da Amazon oppure a 14,9 euro da Amica Farmacia