android 6.0 marshmallow
Android 6.0 Marshmallow e le nuove caratteristiche

Google di recente ha ufficializzato il nome dell’ultima versione del suo sistema operativo che adesso è Android 6.0 Marshmallow. Il simpatico robottino ancora una volta si veste di dolcezza ed è pronto ad offrire agli utenti tante novità. Vediamo le 6 nuove caratteristiche che ogni user dovrebbe sapere.Android 6.0 Marshmallow è stato presentato a maggio da Google come “Android M” e da allora sul web sono circolate molte speculazioni su cosa potesse significare quella “M”. Adesso sappiamo che sta per  Marshmallow e questo simpatico e dolce nome si aggiunge ai precedenti Froyo, Gingerbread, Honeycomb, Ice Cream Sandwich, Jelly Bean, Kit Kat e Lollipop.

 

Le nuove funzionalità di Android 6.0 Marshmallow

Android 6.0 Marshmallow offre nuove funzionalità della piattaforma, vediamo insieme le più interessanti

1 Autorizzazioni delle applicazioni

Le autorizzazioni richieste dalle applicazioni hanno ottenuto una profonda revisione e Google su Android 6.0 Marshmallow consentirà agli utenti di decidere quali permessi consentire o revocare quando si utilizzano tali funzioni particolari. Attualmente invece gli utenti devono accettare tutte le autorizzazioni prima dell’installazione di una app e anche degli aggiornamenti.

Per esempio, in WhatsApp se si desidera inviare un messaggio vocale, la scheda “Autorizzazioni Applicazione” si aprirà, chiedendo il permesso di utilizzare il microfono e sarà anche possibile revocarlo in seguito, se lo si desidera.

2)  Web Experience: schede Chrome personalizzabili

L’esperienza di navigazione web con il browser Chrome riceve delle modifiche, tra queste c’è la scheda Chrome personalizzata, una nuova funzionalità che permetterà di visualizzare ciò che è all’interno di un’applicazione senza la necessità di passare al browser Chrome. La scheda Chrome personalizzata assumerà i colori e i caratteri dell’applicazione dalla quale viene aperto un link per offrire all’utente una esperienza di utilizzo continua. Una funzione che ricorda il browser personalizzato di Facebook ma in Android M sembrerà di navigare direttamente all’interno dell’app.

Leggi anche:  ePrice: sul marketplace LG V30 in offerta a meno di 700 euro

3) Android Pay

Questa funzione vi permetterà di effettuare i pagamenti tramite NFC. Google afferma che basterà sbloccare il dispositivo e avvicinarlo al terminale NFC per effettuare il pagamento. Aggiungendo i dati della carta, viene creato un numero di conto virtuale,  quindi il numero effettivo della carta non è condiviso con il negozio durante la transazione.

4) Supporto al sensore di impronte digitali

Android 6.0 Marshmallow è standardizzato al supporto del sensore di impronte digitali che diventerà lo strumento chiave per autorizzare una transazione su Android Pay, sbloccare il dispositivo o effettuare acquisti sul Play Store.

5) App Linking

Android 6.0 Marshmallow permetterà agli sviluppatori di aggiungere una funzione di auto-verifica, consentendo di aprire il link direttamente con l’app ufficiale del sito, invece di chiedere all’utente di scegliere come gestire il collegamento. Gli user potranno anche scegliere se un’applicazione deve sempre aprire determinati tipi di link automaticamente o chiedere il consenso all’utente ogni volta.

6) Gestione energetica

Android M sarà caratterizzato da una funzione di gestione intelligente chiamata Doze. Questa funzione gestirà in modo ottimale i processi in background. Il sistema operativo si affida al sensore di movimento e se non vi è alcuna attività per un lungo periodo di tempo, il sistema arresta il processo.

Quale di queste caratteristiche trovate più utile?