Ci siamo, la presentazione tanto attesa di Samsung in diretta da New York è partita. Sul palco il numero uno di Samsung JK Shin conferma il lancio di due nuovi dispositivi mobili: Galaxy S6 Edge Plus e Galaxy Note 5 e anche di Samsung Pay.

L’attesa è finita e i rumors e le supposizioni di questi ultimi mesi si sono concretizzate. Samsung ha presentato due phablet dalle dimensioni generose. Il Galaxy S6 Edge Plus con doppio display e il Galaxy Note 5 (con S Pen).

Screenshot 2015-08-13 17.10.30

Samsung Galaxy Note 5: è stato svelato al mondo

Il Galaxy Note 5 ha un display ampio nella parte frontale e curvo nella parte posteriore. La prima cosa che viene mostrata del Note 5, che mantiene l’estetica del Galaxy S6, è la nuova S Pen che ora può attivare la l’Air View da qualunque schermata anche a display spento.

Screenshot 2015-08-13 17.10.19

Altra vera chicca del Galaxy Note 5 è la presenza di una tastiera fisica da attivare al momento del bisogno. È parte integrante della cover posteriore. Ora parliamo di caratteristiche.

  • Display 5.7 pollici SuperAMOLED QHD;
  • fast wireless charging;
  • la migliore fotocamera montata su uno smartphone con nuovo sistema di stabilizzazione VDIS + OIS;
  • 4G LTE, Bluetooth 4.2, NFC, micro USB 2.0;
  • processore Exynos 7420 a 2,1 GHz con GPU Mali T760MP8;
  • 4 GB di RAM LPDDR4;
  • 32 o 64 GB di memoria interna UFS 2.0 non espandibile;
  • Fotocamera posteriore: 16 MPx:
  • Fotocamera frontale: 5 Mpx;
  • Dimensioni: 153,2 × 6,1 × 7,6 mm
  • Peso: 171 grammi
  • Batteria da 3.000 mAh non removibile;
  • Android 5.1 Lollipop

Screenshot 2015-08-13 17.10.23(2)

Nel Galaxy Note 5, dunque, non solo la ricarica veloce e la ricarica wireless, ma entrambe combinate insieme in una ricarica wireless veloce. Ancora una volta la serie Note di Samsung si dimostra superiore a tutti gli altri device della casa sudcoreana e quello su cui l’azienda porta il massimo della tecnologia possibile.

Leggi anche:  Samsung: acquisita una nuova startup per rendere Bixby più intelligente

Presentato anche il Samsung Pay, il nuovo sistema di pagamento contacless di Samsung di cui abbiamo parlato negli ultimi tempi.

Samsung dunque non smentisce le aspettative per quanto riguarda le caratteristiche tecniche praticamente note da mesi. Le differenze non sono molte con il Galaxy S6 comprese la batteria non removibile e l’assenza della micro SD esterna. Due dei fattori determinanti per la riuscita, in termini di vendite, di questi due device? Naturalmente è troppo presto per dirlo, ma i dubbi e le perplessità rimangono.

La scelta della memoria interna da acquistare ora diventa fondamentale, soprattutto per chi è abituato ad utilizzare il Note come un vero ufficio portatile e portabile. Nonostante i 100GB di spazio su OneDrive, grazie all’accordo con Microsoft, non potrà certo rimpiazzare la comodità di una microSD esterna. Di certo i 64GB di storage interno saranno i più ricercati sui due dispositivi appena presentati.

Aumenta il peso, 171 grammi, pur con dimensioni piuttosto simili ai due modelli precedenti della classe Note e ad una riduzione della capacità della batteria che scende a 3000 mAh.

Per quanto riguarda disponibilità e prezzo al momento non sappiamo ancora nulla. Di certo i due nuovi Galaxy saranno in vendita dal 21 agosto in USA e in altri mercati selezionati tra cui dovrebbe esserci anche l’Italia, a meno di sorprese dell’ultimo minuto.