meizu mx5

Meizu, nota azienda orientale da tempo indirizzata anche verso il mercato Europeo, ha recentemente presentato il suo nuovissimo top di gamma: Meizu MX5. Grazie alla nostra collaborazione con GrossoShop.net, abbiamo avuto l’opportunità di provarlo e di fornirvi la nostra recensione completa.

Il Meizu MX5 è uno dei migliori smartphone in circolazione, almeno sulla carta; le caratteristiche tecniche sono da assoluto capogiro, ma è comunque in grado di riuscire a contrastare i più famosi ‘top di gamma’? scopritelo con noi nella recensione completa.

Unboxing

La confezione originale del Meizu MX5 è perfettamente in linea con quanto visto in precedenza, ovvero con i precedenti Meizu MX4 e Meizu MX4 Pro. Una scatola simile ad un vero e proprio libro, rende lo smartphone già elegante dal principio, con all’interno il cavo microUSB-USB per la ricarica ed il collegamento al computer, l’alimentatore da parete e tutta la manualistica del caso.

Estetica

meizu mx5

Esteticamente, invece, il Meizu MX5 è, anche solo vedendolo da lontano, il classico smartphone appartenente alla serie MX: bordi leggermente arrotondati, scocca posteriore realizzata interamente in metallo e quasi totale assenza di ‘spessore’. Come conseguenza di tale caratteristica, i tasti fisici vengono ‘traslati’ quasi interamente sulla parte posteriore del device.

Il Meizu MX5 integrando un ampio display da 5.5 pollici porta dimensioni leggermente superiori alla media: 149,9 x 74,7 x 7,6 millimetri di spessore, con un peso complessivo di 149 grammi. Dai nostri test possiamo garantire l’assoluta portabilità di uno smartphone che sia esteticamente che ‘effettivamente’ vi porterà grandi soddisfazione; non abbiate timore, il Meizu MX5 si può tranquillamente trasportare nelle tasche dei pantaloni o nelle borsette, senza particolari problemi.

Hardware

Arriviamo a parlare di quello che, a prima vista, appare essere il punto forte del Meizu MX5. Il dispositivo integra un display super performante da 5.5 pollici FullHD (risoluzione a 1080 x 1920 pixel), con ben 441 ppi, 16 milioni di colori e Gorilla Glass 3. Che dire, forse uno dei migliori display attualmente in circolazione. Protezione dagli urti e dai graffi, qualità veramente elevata, schermo amoled, touchscreen a più punti e molto altro, che pretendere di più? davvero il top tra i top di gamma.

Il processore, invece, è un Mediatek Helio X10 MT6795, octa-core con frequenza di clock a 2.2GHz, e architettura a 64-bit. In questo caso, nonostante su AnTuTu siano stati raggiunti oltre 46’000 punti, non siamo rimasti esterrefatti dai risultati raggiunti. Il componente è, senza dubbio, più che ottimo, ma per essere considerato al pari di un top di gamma deve fare ancora moltissima strada. L’esecuzione è perfettamente fluida con qualsiasi applicazione o gioco presente sul Play Store, peccato che si surriscaldi veramente moltissimo anche solo navigando tra i menù.

Il Meizu MX5 è uno smartphone Dual SIM, ovvero permette l’integrazione di due differenti NANO-SIM di altrettanti operatori telefonici. Lo vogliamo ribadire, sono compatibili solo ed esclusivamente le Nano-SIM, non pensate di utilizzare altri formati in nessuno dei due slot presenti nel dispositivo. Lo smartphone permette la navigazione in 4G con le seguenti frequenze: B1(2100MHz) / B3(1800MHz) / B7(2600MHz) / B20(800MHz).

Tra le molto interessanti caratteristiche tecniche troviamo anche: 3GB di RAM, connettività WiFi, bluetooth 4.1 e IRDA, oltre che i vari sensori: accelerometro, prossimità, luminosità, giroscopio, bussola e impronte digitali.

Proprio l’ultimo sensore indicato è quello che ci permette di capire l’effettiva qualità del Meizu MX5. In altre occasioni avevamo parlato di dispositivi che presentavano il sensore per le impronte digitali, ma effettivamente non avevamo mai provato e vissuto una esperienza non troppo entusiasmante. Con il Meizu MX5 ci siamo trovati veramente benissimo, la qualità è ottima e l’impronta viene riconosciuta davvero con facilità, basta solo far scorrere il dito sul tasto Home centrale e tutto viene sbloccato. Su 10 tentativi, 9 sono andati a buon fine, solo una volta l’impronta non è stata riconosciuta; tuttavia è facile notare come il 90% sia sicuramente una buona percentuale.

Fotocamera

L’altro aspetto che rende il Meizu MX5 più significativo di molti altri riguarda la fotocamera: posteriore da 20.7 megapixel con dual flash LED (in grado di realizzare video in 4K) e anteriore da da 5 megapixel.

Leggi anche:  Recensione Satispay: tanti sconti ed un modo semplice per inviare denaro

Sia in condizioni di scarsa luminosità che in condizioni di grande luminosità, i risultati sono stati effettivamente strabilianti. Nessuna pecca o difficoltà di esecuzione, i test che inseriamo di seguito parlano davvero da soli.

Software e memoria

meizu mx5

Il Meizu MX5 viene commercializzato con sistema operativo Android, basato sulla versione 5.0, ma sopratutto con la personalizzazione software Flyme OS 4.5. Nel momento in cui è stata effettuata la recensione, l’azienda Meizu non si era ancora pronunciata sulla questione ‘lingua Italiana’, pertanto ogni nuovo possibile aggiornamento non è stato menzionato nel video. Nonostante ciò, è importante sottolineare come Flyme OS (tralasciando tutte le sue possibile sfaccettature in termini di interfacce e centri messaggi), integri la lingua italiana con ‘riserva’. In effetti non tutti i menù vengono effettivamente tradotti ed abbiamo notato un grandissimo numero di lacune. La speranza è che tutto venga davvero risolto al più presto.

Nel complesso, invece, i software pre-installati, almeno per la versione ‘non Europea’ sono pochissimi. Per questo motivo la memoria interna effettivamente utilizzata è veramente ‘risicata’: di 64GB circa 10GB, di 16GB circa 4GB. Come avete potuto capire, il Meizu MX5 viene commercializzato in vari tagli di memoria interna, aspetto assolutamente da tenere in considerazione in quanto non esiste lo slot per la microSD, pertanto non potrete ampliare la memoria interna.

Batteria e Connettività

meizu mx5

Il Meizu MX5 presenta connettività base: WiFi, bluetooth 4.1, A-GPS e IrDA. Oltre che naturalmente essere uno smartphone Dual SIM con navigazione in 4G LTE. In nessun caso abbiamo riscontrato problemi nell’utilizzo, per questo motivo lo consideriamo davvero come ottimo.

La batteria, non rimovibile dato che la cover posteriore non lo è, è da 3’150 mAh. Un quantitativo decisamente consistente al pari della durata complessiva; in effetti abbiamo potuto riscontrare una durata di quasi due giorni continuativi, considerato un utilizzo medio e senza giocare troppo con lo smartphone.

Conclusioni

meizu mx5

In conclusione il Meizu MX5 è sicuramente uno dei migliori smartphone attualmente in circolazione, ma che presenta gravi defezioni nel campo software. Tra gli aspetti più positivi abbiamo:

  • Display
  • Sensore per le impronte digitali
  • Portabilità
  • Fotocamera

Tra quelli negativi, invece:

  • Processore non all’altezza delle altre caratteristiche tecniche
  • Eccessivo surriscaldamento della parte posteriore
  • Memoria interna non espandibile
  • Software non completamente compatibile con la lingua italiana

Lo consigliamo? SI, nonostante gli aspetti negativi è sicuramente uno smartphone che vale i 300 euro a cui viene commercializzato. Per chi fosse interessato all’acquisto, ricordiamo che il Meizu MX5 può essere acquistato direttamente su GrossoShop.net al prezzo di 335 euro (con spedizione dalla Cina con DHL senza pagare spese doganali).

Prezzi:

Miglior Prezzo sul Web: 0,00 euro da Amazon oppure a 270 euro da Mobileshop

Di seguito, invece, trovate la nostra videorecensione.