Google Chrome
Google Chrome lento? Velocizzalo con Canary
Google Chrome è stato uno dei browser per navigare in Internet verso il quale moltissimi utenti hanno deciso di virare come scappatoia al lentissimo Internet Explorer. Nonostante ciò, pur avendo svuotato la cache ed effettuato qualsiasi tipo di pulizia negli ultimi tempi hai notato anche tu un peggioramento nella velocità di navigazione? Ecco cosa fare se anche per te Chrome è lento e vuoi rendere l’esperienza di utilizzo più performante.

Google Chrome lento a caricare: come risparmiare RAM

Google Chrome è il tuo browser preferito e mentre lavori o ti svaghi tieni più di una finestra con uno svariato numero di schede aperte: anche senza arrivare ad averne aperte 71 come ha fatto Ron Amadeo mentre lavorava, ti sei innervosito per la lentezza nel caricare le pagine o perché il PC si blocca.
Forse sai già che per capire quali sono quelle più pesanti basta aprire il Task Manager di Google Chrome con la combinazione di tasti Shift+Esc, ed eventualmente chiudere quelle più pesanti; ma se la tua necessità è quella di tenerle aperte anche se non ci stai lavorando in questo momento, puoi avvalerti di una nuova funzionalità disponibile nella versione Canary di Chrome con la quale le schede vengono scartate fino a che non vengono effettivamente utilizzate.

Google Chrome Canary: cosa è, e come funziona?

Canary è la versione in fase di sperimentazione di Google Chrome con la quale esiste la nuova funzionalità che scarta le schede che non si stanno usando, in caso di memoria bassa/insufficiente. Ma cosa significa che Canary scarta le schede? Non significa che ne forza la chiusura, significa semplicemente che ognuna – quando non utilizzata – viene sospesa e scaricata dalla memoria. Ogni scheda aperta è classificata da Chrome secondo un preciso schema che sospende automaticamente quelle “meno interessanti”; in caso di più monitor, quelle visibili in ogni caso rimangono sempre attive anche se non vengono usate da un po’ di tempo.
Al momento il sistema è in fase di test: gli utenti esperti che volessero sperimentarlo possono partecipare abilitando la funzione dalla pagina chrome://flags/#enable-tab-discarding .

 

Leggi anche:  Google: grandi miglioramenti per FotoScan, l'app che recupera le vecchie foto