windows 10

Una delle novità di Windows 10 sono gli aggiornamenti di Windows Update che vengono scaricati ed installati autonomamente, senza che l’utente possa farci nulla. In questa guida spiegheremo come fare a disattivare questi aggiornamenti per poter scegliere cosa installare e quando.

Windows 10 e il nuovo Windows Update scaricano i nuovi aggiornamenti sulla sicurezza e sulle nuove funzionalità in maniera automatica, dando all’utente solamente la possibilità di pianificare il riavvio ma non la possibilità di bloccare questi aggiornamenti. Questa nuova feature non è andata a genio a tutti, e purtroppo non c’è un modo semplice per disattivare questi aggiornamenti.

Vi sono però 3 metodi possibili per disattivare gli aggiornamenti automatici in Windows 10, e non c’è bisogno di eseguire operazioni articolate. Ricordiamo comunque che un sistema aggiornato è sicuramente più sicuro e funzionale, e dunque raccomandiamo queste operazioni solo agli utenti più esperti che sanno quello che stanno facendo.

METODO 1: INTERNET A CONSUMO

ximg_55ba544c504ad.png.pagespeed.ic.TPyA19-YmMCon questo primo metodo potremo disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 10 facendo credere al sistema che la nostra connessione, anche quella Wi-Fi, sia una rete a consumo con un limite massimo di GB (come per gli smartphone). Così facendo Windows penserà che la nostra connessione internet sia limitata, e per questo motivo smetterà di scaricare in automatico gli aggiornamenti.

Per eseguire questa operazione bisogna collegarsi alla rete Wi-Fi che utilizziamo di solito, e successivamente dirigersi su Start > Impostazioni > Rete e Internet > Wi-Fi > Opzioni Avanzate. In questo pannello premete Attivato su “Imposta connessione a consumo”. L’operazione dovrà essere eseguita nuovamente in caso di connessione ad una rete Wi-Fi differente, poiché Windows riprenderebbe a scaricare gli aggiornamenti. Il processo è ovviamente reversibile in caso vogliate tornare alle impostazioni originarie.

Leggi anche:  Xbox Live Gold, l'abbonamento per giocare online disponibile a solo 1 euro

METODO 2: TOOL UFFICIALE MICROSOFT

Questo metodo è stato introdotto nella versione Insider di Windows 10, ma è ancora possibile eseguire la stessa operazione anche sulla versione definitiva del sistema operativo. Scaricate il tool ufficiale di Microsoft da questo indirizzo e installatelo. Una volta avviato potrete visualizzare tutti gli aggiornamenti già installati e quelli disponibili per il download. Grazie a questo programma sarà possibile disinstallare gli aggiornamenti che sono stati già installati, oppure bloccare e nascondere quelli da scaricare.

METODO 3: RIGA DEI COMANDI

Questo metodo funziona solo su Windows 10 Pro. Dirigetevi su Start, sulla barra di ricerca o sul pannello Esegui (tasto Windows + R), e scrivete il comando gpedit.msc seguito da Invio. Dalla parte sinistra della finestra che vi compare, navigate in Configurazione Computer > Modelli Amministrativi > Componenti di Windows > Windows Update. 

Fate doppio click su Configura Aggiornamenti Automatici e spostate la prima voce su Attivata, poi selezionate il menu a tendina e selezionate Avviso per download e installazione. Cliccate infine su OK. Come per il metodo 1, anche questo metodo è reversibile.