xiaomi

Secondo un rapporto non confermato proveniente dalla Cina, Xiaomi potrebbe lanciare un tablet con sistema operativo Windows 10 nel prossimo futuro.

Con le vendite globali dei tablet in continua picchiata nell’ultimo periodo, Xiaomi si è ben tenuta lontana da questo tipo di dispositivi. L’ultimo tablet lanciato dall’azienda cinese risale al lontano Marzo 2014, quando Xiaomi ha immesso sul mercato il Mi Pad. Lo scorso Maggio, però, il CEO dell’azienda ha confermato sul proprio account Weibo la volontà di ritornare nel mercato dei tablet, senza però specificare ulteriori dettagli.

Secondo un analista in Cina, Xiaomi sarebbe in procinto di rilasciare un tablet con Windows 10 nel terzo trimestre del 2015, senza però specificare una data precisa. Questo sta a significare che il dispositivo in questione potrebbe spuntare da un momento all’altro da adesso fino alla fine di Settembre. Xiaomi svelerà la nuova MIUI (interfaccia proprietaria basata su Android) il prossimo 16 Agosto, che sia questa anche la data di presentazione di questo tablet?

Leggi anche:  Xiaomi cresce sempre più: presto l'ingresso in borsa?

Tuttavia, dato che l’argomento principale della conferenza di metà Agosto è Android e la MIUI, la presentazione di un tablet con sistema operativo Windows 10 potrebbe risultare un po’ fuori luogo. Se Xiaomi è veramente interessata a produrre un tablet con il sistema operativo di Microsoft, sarebbe curioso sapere in che modo ha intenzione di supportarlo. L’azienda infatti personalizza le proprie versioni di Android con nuove funzioni e aspetti estetici, ma lo stesso non sarebbe possibile con Windows 10 a causa delle limitazioni imposte da Microsoft.

Resta inoltre da vedere se questo ipotetico tablet monterebbe la versione mobile di Windows 10 o la versione completa. Microsoft consiglia la versione completa di Windows 10 per i tablet con display più grandi di 8 pollici, dunque staremo a vedere. Come lo vedete un tablet Windows prodotto da Xiaomi?