firefox

Se sei una delle milioni di persone che ha già aggiornato a Windows 10, probabilmente avete notato che il sistema operativo ha cambiato le applicazioni predefinite.

Il tuo browser principale, per esempio, è diventato improvvisamente Microsoft Edge dopo l’aggiornamento – un qualcosa che il CEO di Mozilla trova “irritante”, tanto più che la nuova piattaforma in realtà ha reso più difficile  tornare a Chrome, o  Firefox o qualsiasi altro browser. In una lettera aperta a Microsoft indirizzata all’amministratore delegato e  CEO Satya Nadella, il  CEO di Mozilla Chris Beard ha rivelato che l’azienda no-profit si mise subito in contatto con il team di Windows 10 quando aveva constatato il sostanziale  cambiamento per quanto riguarda la scelta del browser predefinito, ma ciò “non ha comportato alcun progresso significativo” per rendere la procedura più semplice.

Beard ha scritto nella lettera:

L’experience di aggiornamento sembra essere stata progettata per cestinare la scelta che hanno fatto i clienti nel scegliere la personale esperienza di navigazione in internet, e sostituirla con l’esperienza di Internet che Microsoft vuole dare loro.

Ci rendiamo conto che è ancora tecnicamente possibile mantenere le impostazioni ai valori definiti precedentemente dagli utenti, ma la progettazione di tutta l’esperienza di aggiornamento e le impostazioni predefinite delle API sono state modificate per rendere questo meno evidente e più difficile da fare.

Ora servono più del doppio del numero di clic del mouse, e di scorrimento tra le impostazioni e un procedimento tecnicamente più lungo per gli utenti, per ripristinare le scelte che avevano precedentemente realizzato in versioni precedenti di Windows. E una procedura ‘confusa, difficile muoversi nella nuova interfaccia e facile perdersi per gli utenti meno esperti.

Leggi anche:  Microsoft Edge per Android: in arrivo il tema scuro e tanto altro

Ora, cambiare il browser predefinito sarà più complicato per l’utente medio, è necessario selezionare la casella di controllo che chiede se si desidera rendere Firefox o Chrome predefinito la prima volta che si avvia . Poi, si dovrà trovare “Web browser” nella pagina delle  Impostazioni che si apre e fare clic sull’icona Edge per trovare alternative nel menu a discesa. Il video qui sotto può mostrare questi passaggi più chiaramente:

Microsoft, tuttavia, ha detto a  The Verge che sarà pronta a cambiare le caratteristiche e gli aspetti di Windows 10 che  non piacciono agli utenti:

Abbiamo progettato  Windows 10 per fornire una semplice esperienza aggiornamento per gli utenti e una esperienza coerente dopo l’aggiornamento.Durante l’aggiornamento, i consumatori hanno la possibilità di impostare i valori predefiniti, tra cui quello per la navigazione web. In seguito all’aggiornamento, l’utente può facilmente scegliere il browser predefinito scelto. Come per tutti gli aspetti del prodotto, abbiamo progettato Windows 10 come un servizio; se vedremo che ci sono dei modi per apportare miglioramenti all’esperienza, lo faremo.