Paolo Nespoli Iss 2017
Paolo Nespoli Iss 2017

Sarà il terzo italiano a portare nello spazio la bandiera italiana. E volerà sulla Stazione Spaziale Internazionale nel 2017. È Paolo Nespoli che, a sessant’anni, sarà impegnato in nuova missione sulla Iss, la Expedition 52/53, che coinvolgerà l’Asi, Agenzia spaziale italiana.

Per l’ingegnere aeronautico si tratta della terza missione e la seconda di lunga durata. Un record per un astronauta italiano. Che, nel corso della presentazione nella sede dell’Asi a Tor Vergata, ha mostrato con evidente orgoglio la polo utilizzata nello spazio durante la missione Sts-120. “In quell’occasione volai per l’Esa, l’Agenzia europea“, ha raccontato. “Stavolta lo farò per l’Asi. Il mio ritorno sulla Stazione spaziale la vedo non solo come un’opportunità personale, ma anche per il nostro Paese e spero di poter dare un contributo importante. Alla fine dell’anno scorso, quando mi hanno comunicato di avermi incluso in una lista di astronauti per questa nuova missione sono rimasto molto sorpreso. Stavo capendo cosa fare da grande e se avrei dovuto cambiare la polo con giacca e cravatta. Ma un astronauta non può rifiutare un’occasione del genere“.

Attualmente i programmi della missione non sono stati ancora definiti. Per il momento, però, è nota la data, oltre alla base di partenza: Nespoli partirà a bordo della Soyuz dal cosmodromo russo di Bajkonur in Kazakistan il 30 maggio 2017.

Sono un ingegnere, ma non ho mai smesso di sognare”, ha sempre tenuto a dire l’astronauta italiano. E, a quanto pare, non vuole far smettere di sognare nemmeno il suo pubblico. Grazie!