Sony Xperia Z5+
Il Sony Xperia Z5+ dovrebbe uscire a marzo, con Snapdragon 820 e display da 5,7 pollici.

Il Sony Xperia Z5+, nuovo top di gamma dell’azienda giapponese, dovrebbe uscire nel prossimo mese di marzo con un display da 5,7 pollici.

Nel corso degli ultimi tempi, Sony è stata oggetto di diversi rumors e notizie. Tra questi, la probabile uscita dello Xperia Z5 a settembre e i dati tecnici interessanti dello Xperia C5 Ultra, pensato maggiormente per un pubblico giovanile. Adesso, il sito Internet di Leaksfly lascia trapelare la possibilità di una futura uscita del Sony Xperia Z5+, un nuovo dispositivo mobile di fascia alta.

Il Sony Xperia Z5+ potrebbe farsi notare per specifiche tecniche davvero da urlo. Innanzitutto, si parla di un display da 5,7 pollici con una risoluzione Quad HD da 1440 x 2560 pixel, con una densità di ben 515 pixel per pollice. Ma non è solo questo a poter rendere il Sony Xperia Z5+ uno smartphone molto interessante. Ad esempio, non può passare in secondo piano la presenza di un processore Qualcomm Snapdragon 820, un passo avanti rispetto allo Snapdragon 810 dello Xperia Z5.

Leggi anche:  PS4, da oggi l'online è gratis con Sony Open Multiplayer

Il Sony Xperia Z5+ dovrebbe essere fornito anche di una RAM da ben 4 GB e di una memoria interna da 32 GB. A tutto questo, bisogna aggiungere una fotocamera posteriore da 20,7 megapixel e una frontale da 8, che impreziosiscono lo smartphone anche di un comparto fotografico di primissima categoria. Non dovrebbe mancare lo scanner per il riconoscimento delle impronte digitali, divenuto nel corso degli ultimi tempi quasi essenziale per la sicurezza dell’utente.

Il Sony Xperia Z5+ potrebbe caratterizzarsi anche per un’elevata resistenza all’acqua e alla polvere, con la conseguente certificazione IP. Per quanto riguarda il design, il device dovrebbe essere senza bordi. L’uscita del nuovo smartphone di alto rango di Sony dovrebbe essere fissata per il mese di marzo 2016, dato che lo Snapdragon 820 dovrebbe essere disponibile proprio da quel periodo. Si attendono ulteriori informazioni in merito.