windows 10
Ci siamo, mancano oramai solo 4 giorni all’uscita ufficiale di Windows 10 e il mondo dell’informatica è come sempre in fermento, tuttavia, molti utenti ancora non sanno i passi fondamentali per far si che un update come questo vada a buon fine, vediamoli!

Il primo passo è ovviamente quello di stabilire se tra nostre intenzioni vi è quella di effettuare l’update al day1, ossia, non appena riceveremo la classica notifica di aggiornamento disponibile che sarà presentata a noi utenti non appena Microsoft rilascerà il sistema nei canali ufficiali, per fare ciò, oltre ad assicurarci che il nostro PC rispecchi tutti i requisiti minimi del nuovo sistema, dovremo assicurarci ovviamente di aver ricevuto l’invito da parte di Microsoft attraverso l’icona apparsa a moltissimi utenti nella barra delle notifiche.
Nel caso in cui non aveste ricevuto tale notifica, sarà sufficente effettuare tutti gli update elencati all’interno del nostro fidato windows update, riavviare il PC, ed entro pochi minuti compilare i vari campi della piccola App atti a prenotare il nostro update.
windows 10
Come potete immaginare, Microsoft inserirà nella “Coda di aggiornamento” solo ed esclusivamente gli utenti che hanno prenotato il proprio aggiornamento, dunque questa procedura è abbastanza obbligata per tutti coloro i quali desiderano ricevere Windows 10.

Leggi anche:  Windows 10: ancora poco tempo per l'aggiornamento gratuito

Passo successivo, e altrettanto fondamentale, è quello di effettuare un backup dei nostri dati più importanti, si sa infatti, per quanto un aggiornamento è abbastanza affidabile e strutturato in modo da evitare qualsiasi problema, un passaggio dello stesso potrà sempre andare storto, e mandare in fumo i nostri dati, per cui, effettuare un backup degli stessi, oltre che consigliato dalla stessa Microsoft, è davvero importante.
Come potete intuire, un ultimo passo sarà quello di decidere se preferiamo un aggiornamento “pulito”, o un normale update, Microsoft ha pensato a tutto, infatti, dopo aver effettuato l’aggiornamento sarà possibile effettuare una installazione pulita del sistema operativo.

Ricordiamo ovviamente che windows 10 sarà totalmente gratuito per tutti i possessori di Windows 7 o 8.x, ovviamente, con licenza “genuina”, per tutti coloro i quali non siano in possesso di tali requisiti, il sistema costerà circa 120 dollari nella versione home!