samsungSembra che Samsung voglia mettere il turbo alla sicurezza con il suo Galaxy Note 5, il che potrebbe essere un’aggiunta interessante. La compagnia è da tempo alla ricerca di nuovi metodi di sicurezza digitale, chissà a cosa porterà tutto questo?

Didied Lamouche di Oberthur Technologies ha recentemente affermato che il Galaxy Note 5 di Samsung migliorerà di molto la sicurezza. Il sistema di sicurezza di questo dispositivo sarà molto più veloce che in passato perché sarà integrato nel processore, creando dunque un collegamento molto più rapido tra il “cuore” del dispositivo e il dispositivo stesso. Questo si ripercuote ovviamente anche sul lettore di impronte digitali, che sarà molto più veloce e sicuro che in passato.

La fonte ha dichiarato che sono in contatto con tre o quattro tra le più grandi banche europee, tra cui quelle in Spagna e in Polonia, per implementare questo sistema che collega gli utenti e i dispositivi. Tutto ciò arriverà molto presto sul mercato, e si presume dunque con il Samsung Galaxy Note 5.

Leggi anche:  Samsung: nuovo incredibile brevetto per le batterie degli smartphone

Nella sua ultima conferenza, Lamouche si è sbilanciato anche sui classici problemi legali che affliggono Samsung ed Apple, affermando che la chiave per spiccare nel mondo mobile è l’apertura. Oberthur Technologies collaborerà in futuro con Samsung anche per realizzare nuove tecnologie da adibire nel mercato dei wearable.

Il Samsung Galaxy Note 5 dovrebbe essere presentato il prossimo 13 Agosto durante una conferenza dedicata, giorno in cui il colosso coreano presenterà al mondo anche il Galaxy S6 Edge+. I due dispositivi verranno presentati e rilasciati in anteprima in alcuni mercati per non scontrarsi direttamente con l’iPhone 6s/6s Plus di Apple e avere quindi campo libero per alcune settimane. In Europa il device è atteso come al solito nel periodo autunnale.