samsung

Samsung batte Apple nel secondo trimestre del 2015, ma il mercato cinese avanza sempre di più preoccupando i grandi produttori mondiali.

Samsung nel Q2 del 2015 (Aprile – Maggio – Giugno) ha spedito il 26.8% degli smartphone in tutto il mondo, contrariamente ad Apple ferma al 16.4%. Tuttavia il mercato degli smartphone è stagnante, e la crescita delle vendite è ferma all’8.2% di quest’anno contro il 26.5% del 2014. Gli analisti affermano che “i maggiori produttori avranno diverse sfide da affrontare nel prossimo futuro.”

Occupare lo spazio più grande nella torta dei grafici non è l’unica preoccupazione per Samsung, perché i produttori cinesi avanzano sempre di più e si stanno ritagliando una fetta sempre più grande grazie ai lori device low cost e mid-range. Huawei è in lizza per essere il primo produttore a raggiungere il traguardo dei 100 milioni di dispositivi spediti in un anno. Attualmente il produttore cinese ha spedito 34 milioni di smartphone nella prima metà del 2015, diventando il quarto produttore al mondo. Anche Lenovo, altro produttore cinese, è salito in sesta posizione.

Leggi anche:  Galaxy Note 9: primi video e scheda tecnica

Per quanto riguarda Apple, gli analisti affermano che con l’iPhone 6s e 6s Plus ci saranno abbastanza novità per ritornare in carreggiata. Nonostante il design resterà prettamente lo stesso, il nuovo processore A9, la fotocamera da 12 megapixel, la tecnologia Force Touch e il fatto che potrebbe trattarsi del primo iPhone con 2 GB di memoria RAM LPDDR4 potrebbero portare ad Apple un incremento del 15% quest’anno.

Non bisogna dimenticare però che Samsung è pronta a rispondere con ben due top di gamma a fine anno: il Galaxy Note 5 e il Galaxy S6 Edge+ che si andranno a scontrare direttamente con i nuovi dispositivi della mela morsicata. Chi occuperà la maggior parte del grafico a fine 2015?