galaxy note 5

Il Galaxy Note 5 è, probabilmente, il più atteso dispositivo Android di questa rovente estate. Sono molte le cose ancora da mettere in chiaro per quanto riguarda alcuni aspetti del prossimo phablet dell’azienda sudcoreana, batteria removibile e slot per microSD le principali.

Le notizie trapelate sono tante ma non hanno ancora chiarito come potrebbe effettivamente essere il Galaxy Note 5, uno dei dispositivi più attesi in questa seconda metà dell’anno. Alcuni rumors indicano il 12 agosto come data di presentazione ufficiale della quinta generazione dei phablet di casa Samsung, in netto anticipo rispetto alla solita presentazione dell’IFA di Berlino ad inizio settembre.

Samsung deve porre rimedio all’enorme quantità di perdite nei ricavi che nell’ultimo trimestre, conclusosi il 30 giugno, ha raggiunto la sua settima variazione negativa. Per un errore di valutazione non è riuscita ad ottenere il massimo delle vendite dai Galaxy S6 ed S6 Edge e ora cercherà di porre rimedio con il Galaxy Note 5.

I phablet dell’azienda sudcoreana rappresentano ormai il massimo dell’eccellenza dei top di gamma Android sia in termini di prestazioni che di design. Sulla base delle informazioni trapelate finora Ivo Marić ha realizzato dei render molto realistici e che, forse, rappresentano quello che sarà il Galaxy Note 5 che vedremo tra qualche tempo.

L’estetica ricorda molto quella del Galaxy S6, con la parte posteriore leggermente curvata alle estremità per una migliore presa, la fotocamera e il doppio flash con il cardiofrequenzimetro posizionati nello stesso identico modo del Galaxy S6.

Sul bordo inferiore ritroviamo esattamente la configurazione presente sull’S6 con la micro USB 2.0, lo speaker e con in più la presenza della S-Pen che potrebbe adottare la funzione di auto-espulsione brevettata da Samsung. La S-Pen dovrebbe essere dotata all’estremità di un tasto da cliccare per farla uscire dal vano preposto.

La parte posteriore mostra un corpo unibody, senza possibilità di estrazione della batteria o di inserimento di una microSD esterna. Due funzioni molto richieste dagli utenti Samsung e che hanno caratterizzato da sempre i suoi dispositivi, ma visto quanto accaduto con i due S6 non è difficile credere che si prosegua in questa direzione.

Queste immagini, lo ricordo, sono dei rendering cioè non sono quelle reali del Galaxy Note 5, ma ci vanno molto vicino per quanto trapelato al momento. Il display rimane da 5.7 pollici QHD e la batteria dovrebbe mantenere la capacità dei modelli precedenti assicurando una buona durata.