Purchases-On-Google_2

Dopo tanti rumors, alla fine Google ha ufficializzato la nascita del tasto “acquista” per chi naviga sul sito tramite smartphone.

Big G non ha mai nascosto il desiderio di entrare nel mondo dell’e-commerce e, l’inserimento di una funzione che permette l’ acquisto diretto di un servizio o un oggetto trovato tramite Google Shopping, è senz’altro il primo passo verso l’obiettivo.

X

Il vice presidente dell’area “commercio prodotti” di Google è molto soddisfatto di questa novità che, spiega, è solo l’inizio di una serie di iniziative volte a semplificare al massimo gli acquisti online.

Purchases-On-Google_3

L’obiettivo principale  di Big G è quello di attrarre i commercianti offrendo loro servizi per la vendita online. Se si guarda in dettaglio a cosa serve il bottone “acquista ora”, appare chiaro subito che non è certamente Google a vendere direttamente l’oggetto. Il venditore rimane comunque un terzo, quello che il gigante di Mountain View si propone di fare è gestire i moduli di pagamento e spedizione per semplificare tutti gli step necessari che intercorrono fra la manifestazione di interesse verso un prodotto e la conclusione dell’acquisto.

La funzione “purchases on Google” (come è stata battezzata) si inserisce in una ampissima rosa di novità concepite da Big G in diversi ambiti per semplificare la vita agli utenti ma anche (e forse soprattutto) per permettere al gigante di Mountain View di poter ottenere il massimo dagli strumenti a sua disposizione.

Nel campo dell’advertising Google è ormai talmente affermato da non temere più la concorrenza e, l’arrivo di questa novità potrebbe marcare ancora di più la felice condizione di Big G.