1338171161955333780-636x330

Satoru Iwata, presidente della Nintendo e papà della Wii, è morto all’età di 55 anni dopo una lunga lotta contro una malattia che non lascia scampo a nessuno, “Il Tumore”.

Grazie a Satoru Iwata la Nintendo era tornata ai profitti lo scorso anno dopo anni di perdite che avevano costretto la società a fare molti tagli e lo stesso presidente si era ridotto lo stipendio per far fronte alla crisi.

“Non ha creato solo tecnologia, ha dato vita a un’intera cultura”, commenta Nobuyuki Hayashi, su Bloomberg. Il presidente della Nintendo era riuscito a risollevare le sorti della Nintendo portando al successo la Wii e i giochi per smartphone Android ed iPhone.

Satoru Iwata era entra entrato nella società come sviluppatore di videogiochi ed era diventato ceo nel 2002. Proprio lo scorso anno aveva annunciato di essere ammalato di Tumore e di dover rallentare le sue attività nell’azienda.

Satoru Iwata muore a causa di un tumore all’età di 55 anni

“Sul biglietto da visita c’è scritto presidente ma nella mia testa sono uno sviluppatore. Ma nel cuore, rimarrò sempre e comunque un giocatore” ecco quanto dichiarava il tanto adorato presidente della Nientendo.

Purtroppo si spegne nella notte tra sabato e domenica lasciando un grande vuoto.

Mario