Samsung Galaxy S7
Il Samsung Galaxy S7, in uscita nel 2016, dovrebbe montare un processore Snapdragon.

Il Samsung Galaxy S7 sta lentamente prendendo forma. L’ultima anticipazione sul prossimo top di gamma dell’azienda sudcoreana riguarda il processore.

Il 2016 sarà l’anno del Samsung Galaxy S7 e ciò è ormai risaputo. Lo smartphone si caratterizza già per un nome in codice del tutto particolare, “Jungfrau”. Inizialmente, si pensava che Samsung intendesse lanciare il proprio dispositivo mobile top di gamma verso la fine del 2015 per contrastare Apple e il suo iPhone 6s. Le voci sono però state smentite circa due settimane fa.

Ma ora, passiamo al processore del nuovo Samsung Galaxy S7. Gli ultimi smartphone principali dell’azienda hanno funzionato con il processore Exynos. Già nello scorso mese di aprile, Samsung stava lavorando sullo stesso chipset anche per il prossimo Galaxy S7. Tuttavia, la casa sudcoreana non sembra volersi limitare a questo. Una sperimentazione di oltre 12 mesi può condurre a diversi test, alcuni dei quali imprevedibili.

Si pensa, quindi, che il Samsung Galaxy S7 possa montare anche un processore Qualcomm Snapdragon, che costituirebbe un’alternativa al già citato Exynos. Soltanto cinque mesi fa, Samsung aveva divorziato dal noto produttore di processori, utilizzando per il Galaxy S6 l’Exynos 7420. Adesso, si parla di un possibile ritorno di fiamma, con il nuovo Samsung Galaxy S7 che potrebbe essere messo in commercio in entrambe le varianti. Tuttavia, per riscontri certi bisognerà aspettare fino all’inizio del 2016.