microsoft edge

Microsoft Edge è il nuovo browser di Redmond che debutterà su Windows 10 (reso disponibile a partire dal 29 luglio prossimo), andando a raccogliere la spinosa eredità lasciata dal suo predecessore Internet Explorer che negli anni ha raccolto numerose critiche ma che non verrà fatto fuori del tutto.

Detto ciò, andiamo a vedere quali sono le principali caratteristiche di Microsoft Edge. In primis, è da evidenziare immediatamente il processo di avvicinamento alle funzioni che hanno reso Mozilla Firefox e Google Chrome, i leader del settore: questo si evince chiaramente dalla possibilità di effettuare ricerche nella barra degli indirizzi, ottenendo suggerimenti e potendo ricercare anche vecchie pagine in cronologia oltre che i preferiti. Altro punto focale del nuovo browser di Micrsoft è l’interesse per le funzioni di lettura: è possibile appuntarsi la pagine che destano il nostro interesse per poterle consultare in un secondo momento. Proprio la consultazione delle pagine sarà facilitata da diverse opzioni di visualizzazione che ci permetteranno di adattarle al meglio.

Vediamo qualche chicca di Microsoft Edge, il nuovo browser di Redmond pronto al debutto insieme al nuovo sistema operativo Windows 10

Microsoft Edge permetterà poi di appuntare qualsiasi cosa direttamente sulle pagine web e senza utilizzare estensioni o altri servizi per effettuare questa operazione. Un “crack” rispetto al passato sarà il mancato supporto a Silverlight, player multimediale che avrebbe dovuto dare del filo da torcere a Flash Player di Adobe e che, invece, non ci è riuscito, portando Microsoft a prendere questa decisione.

Il nuovo browser Microsoft Edge sarà tranquillamente gestibile dall’assistente vocale di Microsoft, ovvero Cortana, e in Hub potremo consultare tutta l’attività svolta dallo stesso.

Attendiamo allora il 29 luglio per mettere le mani su Windows 10 e provare su strada Microsoft Edge.