samsung galaxy v plus

Samsung Galaxy V Plus è l’ennesimo, se si può dire anche inutile, smartphone della casa coreana. Piazzandosi nella fascia entry-level del mercato, il dispositivo presenta una scheda tecnica decisamente dimenticabile.

Nonostante fosse nelle intenzioni di Samsung diminuire il numero di dispositivi da immettere sul mercato, sembra proprio che il colosso coreano non riesca a stare con le mani in mano e inondi il mercato di decine di dispositivi, molti dei quali decisamente inutili. Tra questi si piazza il Samsung Galaxy V Plus, annunciato per la Malaysia e gli altri mercati emergenti, uno smartphone che urla 2011 da tutti gli angoli. Perché?

Samsung Galaxy V Plus è un entry-level dotato di un display TFT da 4 pollici con risoluzione 800 x 480 pixel, SoC dual-core da 1.2 GHz, 512 MB di memoria RAM e 2 GB di memoria interna espandibile tramite microSD fino a 64 GB. La fotocamera posteriore è da 3 megapixel e quella anteriore da 0.3 megapixel, mentre la batteria è da 1500 mAh.

Lo smartphone non supporta la connettività LTE (solo 3G), ma c’era da aspettarselo; troviamo inoltre due slot per le schede SIM. Il software è la classica TouchWiz di Samsung ferma ad Android 4.4 KitKat. Come potete vedere si tratta di una scheda tecnica per niente impressionante, che piazza il Samsung Galaxy V Plus in un mercato in cui nasce già vecchio.

Interessante comunque il prezzo: si parte da 82$ e sarà disponibile nei colori bianco e nero. Nessuna notizia riguardo il lancio del device anche in altri paesi, ma siamo sicuri che non ne sentiremo la mancanza.