Eiji Tsuburaya

Il Doodle di Google di oggi è dedicato ad Eiji Tsuburaya, nato 114 anni fa a Tokio, padre degli effetti speciali e di capolavori come Godzilla e Ultraman viene ricordato con un doodle interattivo che permette di girare un film.

I doodle di Google sono sempre dedicati a personaggi famosi o, come in questo caso, molto particolari. Eiji Tsuburaya è stato direttore della fotografia, produttore televisivo giapponese, regista e creatore di effetti speciali. Tra le sue creature più famose Godzilla, che appare per la prima volta in un fil del 1954, e il super eroe Ultraman, serie televisiva del 1969 e realizzata dalla Tsuburaya Productions, la casa di produzione creata dallo stesso Eiji Tsuburaya.

Eiji Tsuburaya, doodle google

Anche se gli effetti speciali di allora oggi ci fanno sorridere, Tsuburaya è stato un vero pioniere. Fu lui a pensare di montare una videocamera su una gru per le riprese dall’alto con inquadrature da altezza e angoli del tutto nuove per il cinema, dai due Godzilla in miniatura per i campi lunghi, all’uso dei modellini per i palazzi distrutti dal mostro, dalla stop-motion all’accelerazione della velocità di ripresa.

Google lo celebra con un doodle particolare, proprio nello stile dell’eclettico personaggio, in cui occorre girare una serie di scene, dieci in totale, per creare un mini film, un corto, nello stile del maestro degli effetti speciali.

Bisogna anche riconoscere che molti dei suoi lavori sono stati ripresi in tempi moderni come le tute colorate dei Power Ranger che ricordano quelle di Ultraman, al film Pacific RIM che parla di Kaiju tipico mostro della fantascienza giapponese di cui Godzilla è il più noto rappresentante. Proprio Godzilla ha ispirato diverse pellicole di cui l’ultima omonima è del 2014.