YotaPhone 2
Yota, produttore russo dell’oramai famosissimo Yotaphone, attualmente l’unico dispositivo equipaggiato con due display, ha deciso di dare l’addio ad Android in favore di Jolla Sailfish, vediamo perché!

Come sappiamo Yota sin dalla sua uscita è sempre stato equipaggiato con Android, e l’azienda ovviamente, era abbastanza soddisfatta della scelta del sistema operativo, almeno fino a quando non ha iniziato a provare interesse per Tizen, e successivamente per il sistema operativo finlandese prodotto da ex ingegneri Nokia, complice il fatto che lo stesso Jolla è compatibile con un gran numero di applicazioni Android, può essere equipaggiato con Google Play store e soprattutto offre una stabilità da non sottovalutare per alcun motivo.
Come potete immaginare, questi cambiamenti riguarderanno quasi esclusivamente il successore del celebre Yotaphone, non abbiamo infatti informazioni riguardanti un probabile aggiornamento per la versione attualmente in commercio, ne abbiamo informazioni su quando potrebbe arrivare questo presunto successore, tuttavia, report dicono che esso potrebbe arrivare prima di quando pensiamo in quanto attualmente in sviluppo, tuttavia, questo cambiamento repentino riguardo alla piattaforma software da utilizzare, fa davvero pensare, soprattutto considerando il fatto che Yota non è certo il primo produttore a considerare la separazione da Android, infatti basti pensare che sia Samsung che Huawei potrebbero essere i prossimi, che sia forse l’inizio della fine per il robottino verde? Chi lo sa, staremo a vedere cosa ci riserberà il futuro, sperando ovviamente, che il nostro caro Android riesca a mantenere la supremazia di mercato attualmente il suo possesso, perdendo quanto meno terreno possibile nei confronti della concorrenza.