xiaomi

L’azienda cinese Xiaomi sta prendendo sempre più piede nel mercato della telefonia, arrivando ad infrangere un record personale nella prima metà del 2015, con un aumento del 33% di dispositivi venduti rispetto allo scorso anno.

Nonostante il peso sempre più presente dei grandi marchi nel mondo dello smartphone, Xiaomi continua ad incassare successi e a dimostrare che l’azienda è qui ed è destinata a restarci. La compagnia cinese ha infatti annunciato che ha venduto 34.7 milioni di dispositivi durante la prima metà del 2015: un incremento del 33% rispetto allo scorso anno.

Xiaomi occupa un posto sempre più importante nel mercato degli smartphone

Questa conquista va a confermare le predizioni degli scorsi mesi, che vedevano appunto un rialzo del 30% per Xiaomi rispetto all’anno passato. L’azienda ha tutte le carte in regola per raggiungere, e anche superare, gli obiettivi che si era prefissata. Solo recentemente infatti Xiaomi è entrata nel Guinness World Record per il maggior numero di dispositivi venduti nell’arco di 12 ore, e ha aperto uno store online per i mercati occidentali.

Lei Jun, fondatore e CEO di Xiaomi, è molto soddisfatto dei risultati e del lavoro svolto dall’azienda fin dalla sua nascita. I rapporti più recenti vedono il colosso cinese al primo posto nella classifica dei produttori di maggior successo in Cina per 5 volte di seguito. Con il rilascio di ottimi dispositivi quali Xiaomi Mi 4i, Xiaomi Mi Note Xiaomi Mi Note Pro, oltre al rilascio di Smart TV, dispositivi indossabili e altri accessori, l’azienda non può solo che continuare a crescere. E il tutto senza essere ancora entrata nel mercato statunitense!