samsung

La divisione smartphone di Samsung e il colosso di Cupertino Apple potrebbero anche essere acerrimi rivali nel campo dei dispositivi mobili, ma dall’altro lato i due collaborano tra di loro in quanto il primo fornisce spesso materiali per la costruzione dell’iPhone.

Non solo battaglie legali a suon di brevetti infranti tra Samsung ed Apple, ma anche collaborazione in quello che è il campo in cui maggiormente competono: la telefonia. Secondo un rapporto proveniente direttamente dalla Corea, Samsung è attualmente in lizza contro Toshiba per fornire le memorie flash NAND della prossima generazione di iPhone, in quanto Apple sembra intenzionata ad offrire maggiore memoria interna nei suoi prossimi smartphone.

Samsung potrebbe fornire componenti per l’iPhone 6s

Una fonte “vicina all’accordo” ha raccontato al The Korea Times che Samsung sta trattando con Apple per la vendita delle sue memorie flash da inserire nella prossima generazione dei device della mela, affermando che sebbene l’accordo non sia stato ancora ufficializzato, le negoziazioni riguardo spedizioni e costi sono ancora nel pieno dello sviluppo.

L’industria di Samsung che produce questi chip, con sede a Xian in Cina, sta attualmente testando l’efficienza e la stabilità di queste memorie prima di procedere con la spedizione. Ottenere questa conquista non può che far bene per Samsung, dopo che la sua industria di componentistica ha subito un brutto colpo per non essersi aggiudicato l’iPhone 6 dello scorso anno. L’iPhone 6s non arriverà prima di questo Settembre, e sarà dopo il suo arrivo sul mercato e dopo averlo smontato e studiato all’interno che sapremo se questo accordo è andato a buon fine o meno.