samsung-tizen-smartphone

Ormai è risaputo che Samsung è determinata a distaccarsi dal sistema operativo Android prediligendo l’OS proprietario Tizen come soluzione per equipaggiare i suoi smartphone. Secondo il sito web Reuters un portavoce di Samsung avrebbe annunciato che il gigante coreano è ormai pronto a dare un’accellerata al suo cammino verso “l’indipendenza”, proprio questo anno.

Pare che Samsung abbia deciso di proporre nei prossimi mesi diversi terminali che monteranno Tizen e non Android. Questa, tuttavia, non risulta una novità poiché non è la prima volta che il gigante coreano lancia smartphone col suo sistema operativo all’interno. La differenza adesso, però, è che non si tratterà solo di modelli entry level o fascia media. Fra i device equipaggiati con Tizen comparirà molto probabilmente anche un top di gamma. 

Si tratterebbe di una vera svolta, un passo decisivo di Samsung verso la totale indipendenza da Android. Ricordiamo però che attualmente tutti i top di gamma dell’azienda coreana sono equipaggiati con il sistema operativo di Google, dalla serie dei Note a quella dei Galaxy.

Leggi anche:  Samsung, il 2018 potrebbe essere l'anno degli smartphone pieghevoli

Il prossimo device in uscita, inoltre, è il famigerato Note 5 che amplierà una linea di modelli tanto amata dal pubblico.

Proprio per non farsi autogol, quindi, pare che Samsung proseguirà la sua ricerca dell’indipendenza ma, lo farà con molta calma e ponderazione. Traumatizzare il cliente cambiando all’improvviso OS e pretendere di essere assecondati dall’utente è ovviamente molto improbabile.

Tuttavia, nei prossimi mesi potremmo comunque essere protagonisti di una nuova linea di terminali basati sul sistema operativo proprietario di Samsung. Interrogata da Reuters sull’argomento, l’azienda ha tuttavia evitato qualsiasi tipo di dichiarazione.

Appuntamento quindi ai prossimi dettagli ufficiali (e non 🙂 ).