Biro Robot
Biro Robot

Biro, il robot che ci fa risparmiare sulle bollette arriva in soccorso degli italiani e di quanti temono anche la sola parola “bolletta”. Biro Robot ovvero il simpatico robottino dagli occhi rossi che sarà in grado di aiutare il popolo italico nel limitare gli sprechi domestici. Ad esempio: proprio non ricordate di spegnere la luce o non sapete come fare a limitare l’uso del gas? Ci pensa Biro, che con i suoi infrarossi e un algoritmo, riesce ad ammonire le persone riguardo le cattive abitudini energetiche domestiche.

Bollette più leggere, dunque. Un vero automa salva denaro che, probabilmente, verrà lanciato sul mercato alla fine di quest’anno. L’idea del simpatico robot dagli occhi languidi è venuta a Marco Santarelli, esperto in analisi delle Reti e direttore del Network Istituto di Ricerca Internazionale e ReS On Network e, forse, qualcuno lo ricorda anche come collaboratore storico di Margherita Hack.
Il robot nostrano, quindi, valuta i consumi energetici domestici e suggerisce soluzioni per ridurre gli sprechi grazie agli occhi infrarossi di cui è dotato e il microprocessore. La sua, quindi, è una missione strategica per migliorare le abitudini energetiche delle persone.

Come funziona

In pratica, Biro è stato sviluppato per monitorare i consumi elettrici in un intervallo di tempo stabilito (circa un mese). Durante la sua “permanenza” nella casa dell’utente che lo ha in consegna, capterà le variazioni di temperatura o del campo magnetico che si registrano quando l’illuminazione o qualsiasi elettrodomestico viene acceso. I dati acquisiti vengono successivamente rielaborati e confrontati con i consumi risalenti ai mesi precedenti. Al termine del suo lavoro, il robot “emana” la sua diagnosi, evidenziando eventuali sprechi di energia, il suo utilizzo, segnalando gli accorgimenti per evitare i comportamenti sbagliati.

Leggi anche:  I robot ruberanno il lavoro agli umani, secondo il Mit in modo inferiore nelle metropoli