palermo applicazione mafiaPalermo ribadisce la sua opposizione alla mafia, e lo fa con un’applicazione sviluppata da Tun Design per conto dell’associazione Addiopizzo, che consentirà di individuare le attività commerciali che si oppongono al racket.

Un’app ci indica le aziende “pizzo-free” di Palermo

Addiopizzo è un comitato sorto oltre dieci anni fa a palermo applicazione mafiaPalermo con lo specifico obbiettivo di contrastare le estorsioni mafiose e attivo dal 2006 anche a Catania e Messina con iniziative concrete. L’associazione ha introdotto a Palermo e nelle altre grandi città siciliane, il “certificato addiopizzo“, riservato ai commercianti che hanno denunciato i tentativi di estorsione o che comunque si oppongono apertamente al fenomeno del racket.

 

palermo applicazione mafiaCertificando questo genere di attività si ottiene il duplice risultato di garantire ai consumatori che i loro acquisti non favoriranno in alcun modo “cosa nostra” e di conseguenza quello di sostenere i commercianti che si ribellano alla mafia. Viene da sé che i titolari di attività commerciali che non hanno ancora trovato il coraggio di ribellarsi ai ricatti mafiosi hanno così un motivo in più per denunciare.

 

Un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità

La novità di questi giorni è l’introduzione di un’applicazione per smartphone e tablet Android e iOS, che sfruttando la geolocalizzazione indica tutte le ormai oltre mille attività certificate da Addiopizzo.

Leggi anche:  Android: ecco quali app non disinstallare assolutamente

palermo applicazione mafia

L’applicazione, che vi invitiamo a scaricare dal badge qui sotto, ha un funzionamento piuttosto semplice: basta scegliere una categoria ed una sotto-categoria di attività commerciali per ottenere una lista con tutte le aziende certificate da Addiopizzo all’interno della provincia di Palermo.

[pb-app-box pname=’com.ionicframework.appconsumocritico789182′ name=’Addiopizzo’ theme=’discover’ lang=’en’]

 

Le attività commerciali possono essere visualizzate sulla mappa di Google o riportate su un elenco che indica anche la loro distanza dal punto in cui ci troviamo.

Una seconda app, realizzata anch’essa a titolo gratuito dalla palermitana Tun Design, è invece pensata appositamente per i turisti e consentirà di prenotare le escursioni proposte da Addiopizzo Travel. Questo particolare tour operator, nato proprio da una costola di Addiopizzo, propone diversi pacchetti vacanze appoggiandosi esclusivamente a strutture che hanno scelto di opporsi alla mafia.

palermo applicazione mafia

Le due applicazioni, presentate a Villa Niscemi di Palermo alla presenza del presidente del Senato Grasso, sono un’ulteriore dimostrazione di come la tecnologia possa dare un contributo importante anche quando si affrontano temi così delicati e complessi, e ci danno forse un motivo in più per trascorrere le nostre prossime vacanze nella splendida Sicilia.