crittografia quantistica privacy sicurezza

Scambiare informazioni protette e criptate sul web sta divenendo sempre più importante per tutelare la privacy di ogni utente. Tant’è che Toshiba ha in pianificazione un sistema di crittografia quantistica di nuova generazione, grazie al quale sarà possibile evitare di essere intercettati sul web.

La Crittografia Quantistica Eviterà il Furto delle Informazioni su Internet con i Fotoni

Ad oggi, tutte le tecniche di criptazione non garantiscono una sicurezza completa perché anche se le informazioni vengono correttamente codificate, tali metodiche non prevedono ancora un sicuro sistema per il trasporto della “chiave di volta”. Difatti, il nuovo progetto di crittografia quantistica sviluppato da Toshiba mira ad una totale privacy delle informazioni.

Come Funziona la Crittografia Quantistica?

Il sistema di crittografia quantistica utilizza i fotoni tramite un cavo di fibra ottica su misura non connesso ad internet grazie ai quali è possibile trasportare i dati in maniera uncrackable. In questo modo, chiunque intenda intercettare i dati otterrebbe soltanto informazioni del tutto illeggibili ed incomplete. Ne deriva che lo spionaggio è praticamente impossibile.

L’unica cosa che dovrà ricordarsi l’utente è la chiave per decrittografare il messaggio, poiché non ci sarebbe una seconda chance per decriptare i dati che vengono trasportati utilizzando questo sistema.

Cosa sono i Fotoni e A Cosa Servono

I fotoni sono il quanto dell’energia della radiazione elettromagnetica e permettono il trasporto quantistico di dati ad altissima velocità.

Leggi anche:  Facebook chiede ai suoi utenti foto di nudi: questo il motivo della bizzarra richiesta

Quanto Tempo ci Vorrà per aver Disponibile la Crittografia Quantistica?

Toshiba inizierà la fase di testing del sistema di crittografia quantistica a partire dal 31 Agosto del 2017 con la trasmissione dei dati di analisi del genoma in Giappone. Se l’esperimento avrà successo, inizierà il testing a lungo termine (2 anni). Concluse le verifiche e avendo ottenuto risultati positivi, la commercializzazione di questo sistema dovrebbe avviarsi entro il 2020.

I Costi e La “Delicatezza” della Tecnologia

La crittografia quantistica è estremamente costosa, soltanto i server comportano una spesa che si aggira attorno agli 81.000$. Inoltre, i fotoni sono molto vulnerabili al calore e alle vibrazioni, di conseguenza anche il loro trasporto diventa difficile.

Piccola Curiosità…

Scambiare messaggi criptati è una delle tecniche migliori per tutelare la privacy online. E’ ciò che rispetto a WhatsApp fa Telegram avendo adottato la crittografia end-to-end per le sue chat segrete. Se volete sapere tutti punti i di forza in questo ambito di Telegram rispetto a WhatsApp vi invitiamo quindi a leggere il confronto che abbiamo scritto.

Conclusioni

Tutelare la privacy è fondamentale. Dato che in futuro il web verrà sempre più utilizzato per lo scambio di importanti informazioni, si evince l’immediata necessità di un efficace sistema di crittografia quantistica per evitare eventuali intercettazioni.