google
Sono passati oramai molti anni da quando Google lanciò per la prima volta l’ADT per Eclipse, un celebre IDE per lo sviluppo di applicativi java, che tramite questo importante componente, veniva adattato allo sviluppo delle applicazioni Android, ebbene, oggi, si chiude una pagina della storia di Android!

L’annuncio è ufficiale ed è stato rilasciato proprio nelle scorse ore, Google cesserà ogni tipo di supporto a questa piattaforma entro 6 mesi a partire da oggi, i developer che attualmente utilizzano tale gestore per i propri progetti, dovranno provvedere in questo arco di tempo ad effettuare il porting di tutti i loro progetti sulla nuova piattaforma, la quale ovviamente offrirà un valido aiuto ai developer per effettuare questa importante quanto delicata procedura.
Come potete immaginare, questa brutta notizia non riguarderà solo i developers che utilizzano la SDK, ma anche coloro i quali utilizzano la NDK, ossia, le librerie che permettono di svilluppare applicazioni Android in C/C++, ovviamente, anche questi ultimi developers dovranno effettuare il porting dei propri progetti su Android Studio, il tool che sarà attivo negli anni a venire e che presumibilmente continuerà la storia di Android fino alla sua totale dipartita che avverrà non appena la concorrenza o la stessa Google creerà un SO migliore.
Insomma, Google ha creato un tool universale che permetterà a tutti i developers di sviluppare tramite un’unica piattaforma, e ovviamente, darà il tutto per tutto per cercare di incentivarla, tuttavia, non sono da sottovalutare le alternative offerte da Xamarin e da Phonegap per coloro i quali non amano la nuova piattaforma di Google, la quale certamente sarà migliorata al fine di offrire un’esperienza d’uso migliore!

Leggi anche:  Tandem, l'applicazione Android che vi permette di imparare le lingue chattando