Huawei

Huawei è un’azienda che per quanto riguarda le vendite è sempre state messa un po’ da parte, questo perché fino a qualche tempo fa non aveva assolutamente uno smartphone di punta e quindi di riferimento, quindi ecco che le vendite erano sì interessanti ma non riuscivano mai a soddisfare completamente.

Il colosso cinese in questi giorni ha registrato dei numeri davvero molto interessanti, di fatto Huawei nel corso del primo semestre di questo 2015 ha spedito ben 50 milioni di smartphone e stiamo parlando di un numero importantissimo, pensiamo che sino all’anno scorso di questi periodi l’azienda contava 34,27 milioni di dispositivi venduti in tutto il mondo: l’azienda ha dunque visto un incremento di vendite (anche se in questo caso stiamo parlando di spedizione) di ben oltre il 45%, numeri importanti che portano ad un ricavo netto di 6,9 miliardi di dollari.

Ecco su cosa potrà puntare Huawei

Ma l’azienda ancora non ha sfoggiato tutti i dispositivi, di fatto è proprio in questo periodo che ha lanciato il Huawei P8 Max: questo dispositivo però è da specificare che non arriverà nel nostro mercato ma sarà venduto in Cina e Huawei a quanto pare punta molto sulle vendite di questo prodotto anche perché ha comunque tutte le carte in regola per poter vendere senza problemi rilevanti. Questo smartphone presenta un pannello da 6,8 pollici con uno schermo Full HD e una fotocamera da ben 20 megapixel, ovviamente in completo stile Huawei per quanto riguarda il prezzo che sarà attorno ai 550 euro.

Leggi anche:  Huawei Mate 10 Pro o Samsung Galaxy Note 8, quale scegliere e perché

Inutile dire che al suo interno questo Huawei P8 Max avrà l’ultimissimo SoC di casa Huawei Octa-Core a 64-bit che va benissimo sia per quanto riguarda le prestazioni e sia per quanto riguarda il risparmio energetico, ovvio i 7 pollici quasi di schermo in realtà sono davvero troppi, ma Huawei ha scelto per questo dispositivo solamente determinati mercati, quindi già da qui si capisce che non è dispositivo per tutti. Comunque è un mostro di potenza, di fatto oltre al SoC Kirin 930 a 64-bit 2,0Ghz abbiamo 3GB di memoria RAM, Emotion UI in versione 3.1 e una batteria da 4360 mAh che dovrebbe garantire addirittura due giorni di autonomia, ovviamente questo è sempre un dato che bisognerà analizzare più con calma.

Voi acquistereste questo dispositivo di casa Huawei sulla quale ora sta puntando il tutto per tutto? La vostra nei commenti!