Amazon-brevet-lunettes1

Siamo abituati oramai a leggere di brevetti su brevetti depositati da aziende più o meno importanti che hanno avuto idee più o meno geniali. Google e Samsung la fanno da padrona sulle pagine dei registri dove tutte le possibili future invenzioni sono depositate. Ultimamente, comunque, anche Amazon sta facendo parlare di sé in questo senso: dopo le consegne fatte con i droni e quelle eseguite assumendo direttamente i clienti, ecco che l’azienda sperimenta degli occhiali intelligenti che dovrebbero semplificare la vita agli addetti alla preparazione delle spedizioni.

Gli occhiali, appartenenti alla famiglia dei Google Glass, saranno dati in dotazione ai magazzinieri al fine di aiutarli a trovare più rapidamente la posizione dei pacchi da spedire.

I sensori sulle lenti sono in grado di riconoscere il contenuto di un pacco, leggere il codice QR, quello a barre e persino comprendere un testo. Grazie agli occhiali sarà più semplice capire dove ed in che tempi spedire il pacco e su quale scaffale del magazzino è sistemato.

Leggi anche:  Amazon: le migliori offerte di oggi 7 novembre

Se poi viene commesso un errore, non c’è da preoccuparsi perché gli occhiali intelligenti sono in grado di identificarlo e comunicare immediatamente la soluzione migliore da adottare per risolvere il problema.

L’idea sembra poter risultare molto utile ai lavoratori di Amazon che si fronteggiano con circa 450 ordini ricevuti al secondo.