WhatsApp beta per Android: download
La triste notizia arriva dopo un report dell’EFF, un ente no-profit che da molto tempo si batte sui diritti civili nel web, tra questi, anche e soprattutto quelli riguardanti la privacy, vediamo cosa questi report hanno da dire su Whatsapp!.

Come potete intuire, nel report di cui stiamo per parlare, Whatsapp non è stato l’unico servizio preso in esame, infatti parliamo di un’indagine condotta su Apple, Yahoo, WordPress e Dropbox, i quali hanno ottenuto l’incredibile risultato di 5 stelle su 5, un risultato per nulla da sottovalutare considerando che questi sono servizi che da sempre ricevono numerose critiche riguardanti la gestione della privacy dei loro utenti.
Ma torniamo a noi, che ne è stato di Whatsapp?
Beh, possiamo dire che tra tutti i servizi esaminati, la pecora nera è proprio la nostra tanto amata app di messaggistica, infatti la stessa ha ottenuto solo ed esclusivamente una stella su 5, quella riguardante la protezione da backdoor, infatti il servizio non ha alcun tipo di protezione nei riguardi di eventuali spyware, non pubblica report sulla sicurezza periodici, e cosa molto più importante, non vi sono informazioni sul trattamento delle richieste da parte delle forze dell’ordine, non vi sono report sulla trasparenza interna e mancano del tutto le segnalazioni ai propri utenti nel caso in cui qualche governo faccia richiesta per le informazioni degli stessi.
Insomma, che la sicurezza su Whatsapp fosse davvero bassa, era risaputo, del resto lo staff ha lavorato poche volte sulla risoluzione di questo grosso problema, tuttavia, ci aspettavamo un risultato lievemente migliore, voi cosa ne pensate?

Leggi anche:  Whatsapp dice addio ad una funzionalità per dare spazio alla cancellazione dei messaggi