Occhi su Saturno
Occhi su Saturno

Occhi su Saturno“. Si chiama così la serata evento dedicata al pianeta degli anelli, Saturno appunto. Un’occasione per ammirare nel cielo il pianeta tra i più affascinanti che si conoscano. Un’evento non nuovo, visto che è giunto alla sua quarta edizione e patrocinato dall’Associazione Stellaria di Perinaldo, il paese nel quale è nato l’astronomo Giovanni Domenico Cassini, dal quale il nome della sonda che studia e osserva Saturno.

Tra gli altri enti che parteciperanno all’evento di stasera anche altri istituti scientifici (INAF-IAPS, Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma), oltre ai diversi osservatori astronomici e planetari di tutto il paese. In particolare, nella capitale, la serata in onore del pianeta degli anelli è organizzata dal Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università degli Studi Roma.

Appuntamento alle 20 nel giardino del dipartimento universitario per osservare insieme il pianeta, a occhio nudo o con i telescopi. Organizzate anche numerose mostre e conferenze, durante le quali gli esperti introdurranno gli appassionati alle meraviglie del cielo. Tra i temi affrontati, quello della relatività e dei buchi neri; mentre una sezione sarà dedicata all’esplorazione planetaria, al tempo e agli studi che interessano le missioni spaziali, la ricerca della vita extraterrestre e il turismo spaziale. La partecipazione a questi eventi è gratuita.

Saturno
Saturno

Saturno potrà essere visualizzato in basso verso l’orizzonte al tramonto, mentre La luna quasi piena splenderà a poca distanza. Sempre visibili molto facilmente, anche Venere e Marte. Quest’ultimo, dallo scorso 14 giugno ha iniziato il suo viaggio in prossimità dal Sole; in seguito, se ne discosterà, fino a ritornare nuovamente visibile nel mese di agosto. Altre “prelibatezze” planetarie sono Giove e Saturno, splendenti luminosi nel cielo notturno.